NEWS   |   Gossip / 12/08/2015

Eros Ramazzotti interviene in difesa di sua figlia Aurora, attaccata in rete

Eros Ramazzotti interviene in difesa di sua figlia Aurora, attaccata in rete

L'antefatto: ieri, martedì 11 agosto, si apprende dall'anticipazione di una rivista che Aurora Ramazzotti condurrà la striscia quotidiana di "X Factor 2016". E' una notizia? Boh, magari sì, per chi si occupa di TV. Immediatamente dopo la pubblicazione della notizia, la Rete insorge ("la Rete insorge": ma vi rendete conto di cosa ci tocca scrivere? dopo i casi Briga, Moreno, Mika, adesso un'altra non-notizia che diventa il caso del giorno…), e Aurora Ramazzotti viene attaccata in quanto "raccomandata", "figlia di papà", "figlia di mamma" (Michelle Hunziker), "non qualificata", e via dicendo.
Ora; supponiamo che lo scopo di chi, nella produzione di X Factor, ha scelto di incaricare Aurora Ramazzotti della conduzione della striscia quotidiana di X Factor, fosse quello di far parlare del programma ("bene o male, purché ne parlino", ricordate l'assioma?): ebbene, il risultato è raggiunto.
Per quel che ne sappiamo noi, e per quello che ne sanno quelli che da ieri stanno consumandosi i polpastrelli a scrivere sui social di questa faccenda - e che costringono adesso me a fare altrettanto - Aurora Ramazzotti potrebbe anche essere un genio della conduzione televisiva; chi ne avrà voglia può aspettare il primo giorno della sua conduzione e poi - "poi" - potrà commentare a ragion veduta.
Ah, certo: se badiamo al curriculum professionale, in quello di Aurora Sophie Ramazzotti, nata il 5 dicembre del 1996, non c'è niente che la qualifichi ad essere una conduttrice televisiva. Cosa che, peraltro, la accomuna a decine di altre che in televisione ci vanno regolarmente, vuoi per ragioni estetiche, vuoi per ragioni di parentela, vuoi per altre ragioni sulle quali non è ora il caso di diffondersi. Di lei, personalmente, nel recente passato avevo visto in giro notizie riguardanti le vacanze al mare con la mamma (fotografie in bikini con confronti fra le due basati sulla tonicità dei glutei), notizie riguardanti la sua love story con Edoardo Gori (nipote di Giorgio, attuale sindaco di Bergamo ed ex boss della TV), e mi pare anche di aver letto che a settembre si sarebbe trasferita a Londra per ragioni di studio (progetto presumibilmente rinviato, alla luce dell'impegno televisivo).
Comunque: questo era lo stato delle cose, prima che papà Eros intervenisse direttamente e a piedi uniti nella faccenda: cosa perfettamente in linea con il suo carattere, un carattere che me lo rende personalmente molto simpatico - ma forse stavolta Ramazzotti avrebbe dovuto evitare di farsi trascinare. Anche perché, lo dico per interesse privato, adesso che è sceso in campo lui sono costretto a occuparmi della faccenda (sennò poi, lo sapete, pensano che Rockol non si accorga di quello che succede, e mica pensano che un giornale avrebbe anche il diritto di scegliere di cosa scrivere, privilegiando, magari, questioni più interessanti).
E allora, ecco cosa ha scritto Eros Ramazzotti su Instagram, accompagnandolo con la fotografia di una scimmia. Ve lo riferiamo, parola per parola, maiuscola per maiuscola, sperando vivamente di non dover tornare sull'argomento. (franco zanetti)

Cari ragazzi/e, i genitori di Aurora (io sono il padre se non si era capito, non quello della foto) oltre ad aver fatto la gavetta avendo ottenuto calci nel culo e porte in faccia da quasi tutti, oggi, con la grinta e il talento che mi/ci distingueva dalla massa, fanno lavorare migliaia e miglialia di persone in quasi tutto il mondo. Sentire la becera gente attaccare Aurora Ramazzotti come quella "raccomandata" e paragonarla al nepotismo schifoso di una società marcia come la nostra, mi VIENE LETTERALMENTE DA RIDERE. Noi ci siamo fatti il mazzo per arrivare dove siamo e non abbiamo rubato, ripeto "RUBATO" nulla a nessuna e tantomeno "UCCISO". Eravamo UMILI, e UMILI RESTEREMO e non sarà un applauso in più a cambiare la nostra visione della vita. Smettetela di nascondervi dietro un falso nome a sparare sentenze anche moooolto offensive nei confronti di chi ha più possibilità e che verosimilmente ve le dimostrerà alla grande, sbugiardandovi alla prima occasione. Quando questo sistema in Italia andrà a morire penso si vivrà tutti meglio, chi con più, chi con meno, questa sarà la vita, e questo dovremo accettare, TUTTI, senza INVIDIA
ps: e fatevela 'na risata

Ps: Aurora è stata presa da professionisti che ogni giorno selezionano migliaia di persone non certamente TUTTE con anni di gavetta alle spalle o con diplomi vari… Dobbiamo metterci in testa che la vita oggi va così

Ah, scusate: anch'io ho un post scriptum. Ad Alessandro Cattelan, conduttore di X Factor, è stata attribuita questa dichiarazione:

«Faccio un grande in bocca al lupo ad Aurora, una ragazza brillante e sicura di sé che non mancherà di portare un punto di vista innovativo nel racconto dei ragazzi».

Cattelan, tu che sei gggiovane e parli ai gggiovani, per favore: "faccio un in bocca al lupo" è un'espressione sbagliata, per quanto diffusissima. "In bocca al lupo" si dice, non si fa.

(fz)

Scheda artista Tour&Concerti
Testi