Guns N' Roses a pezzi? Una 'fonte vicina alla band': 'Anche Bumblefoot ha lasciato il gruppo'

Guns N' Roses a pezzi? Una 'fonte vicina alla band': 'Anche Bumblefoot ha lasciato il gruppo'

Possibile che la corazzata Guns N' Roses - che nonostante gli stravolgimenti nella line-up sotto la guida del (solo) Axl Rose - aveva retto agli scossoni anche più violenti, si stia sgretolando in un periodo di (relativa) calma?

A rilanciare le voci di profonda crisi in seno a quella che è la nuova incarnazione del gruppo di "Appetite for destruction" è il giornalista musicale Gary Graff, già firma del New York Times e del Boston Globe, che sostiene di avere appreso, da una fonte vicina al gruppo, della defezione - risalente tra l'altro a un anno fa - di Ron "Bumblefoot" Thal (nella foto, a destra). Il musicista, per la verità, da tempo è ambiguo circa il suo coinvolgimento nel progetto, ma le recenti rivelazioni di Graff - giunte a pochi giorni dall'ufficializzazione dell'addio di DJ Ashba - lascerebbero spazio alle ipotesi più pessimistiche circa il futuro del gruppo.

Il giornalista, al proposito, ha dichiarato:

"Thal ha lasciato un anno fa. Non capisco perché continui ad essere così evasivo circa il suo status nel gruppo. Ha lasciato dopo il tour in sudamerica. Ha detto ad Axl che era fuori, e che la residency di Las Vegas sarebbe stata la sua ultima apparizione col gruppo"

Solo ieri Thal, interrogato in proposito da Loudwire, ha spiegato:

"[Il mio coinvolgimento nei Guns N' Roses] è una cosa alla quale non sto pensando. Credo che ci siano abbastanza indizi, là fuori, che rendano la situazione piuttosto chiara"

Se le indiscrezioni riferite da Graff dovessero corrispondere al vero, allo stato attuale delle cose l'unico chitarrista rimasto in forze nella band sarebbe Richard Fortus. L'ultima dichiarazione registrata dai media circa i progetti futuri della formazione è quella rilasciata dal batterista Frank Ferrer all'emittente radiofonica Stone Chrome Radio, secondo la quale la band sta "procedendo" nei lavori a un nuovo album, ideale successore di "Chinese democracy" del 2008.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.