Neil Young produce un minidocumentario contro la Monsanto. GUARDA

Neil Young produce un minidocumentario contro la Monsanto. GUARDA

Il cantautore canadese torna ad attaccare, come ha già fatto con il suo ultimo album "The Monsanto years", la multinazionale agrochimica. Lo fa condividendo via Facebook un minidocumentrario realizzato dalla sua società di produzione cinematografica, la Shakey Pictures. In esso si racconta la vicenda di un agricoltore ottantenne che ha sostenuto e vinto una battaglia legale contro l'azienda. La Monsanto lo aveva accusato di aver utilizzato semi di soia geneticamente modificati di sua produzione, mentre l'agricoltore lo negava fermamente (la sua storia è raccontata anche nel libro "Seeds of reprisal: Monsanto vs Michael White").
Nel documentario, intitolato "Seeding fear", Michael White, il figlio dell'agricoltore, spiega:
"E' dura accompagnare tuo padre, che ha più di ottant'anni e si muove a fatica e solo con un carrello per la deambulazione, in un tribunale in cui se la deve vedere con una squadra di avvocati che indossano completi da mille dollari e hanno fatto causa per migliaia di dollari a un uomo che ha fatto la guerra combattendo per la libertà di questo Paese".
White ha vinto la causa sostenendo che la Monsanto inganna gli agricoltori, contaminando i loro campi con semi geneticamente modificati e poi facendo loro causa per utilizzo non autorizzato, per strozzarli economicamente.

Caricamento video in corso Link


E Neil Young scrive:
"Sia i Democratici sia i Repubblicani hanno le mani in pasta con la Monsanto, ed è così da anni. Il film offre la rara opportunità di ascoltare la narrazione dei fatti direttamente da un interessato, dato che il signor White è uno dei solo quattro agricoltori che hanno ancora la possibilità di parlare liberamente di quello che è successo, dato che gli altri sono stati tacitati o legalmente o con altri metodi".

Dall'archivio di Rockol - la videobiografia
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.