Diventano dischi le colonne sonore dei film prodotti da Bernabei

Lux Vide, la casa di produzione televisiva di proprietà di Ettore Bernabei (leggendario direttore generale della Rai nella stagione del monopolio e del monocolore democristiano, 1961-1974, e poi per diciassette anni al timone dell’Italstat), ha affidato al gruppo milanese Curci/Carosello l’amministrazione delle sue edizioni musicali. Non cosa da poco, se si considera che la società di Bernabei, fedele alle radici profondamente cattoliche del personaggio, ha sfornato fiction di enorme successo televisivo come quelle dedicate alla Bibbia e alle vite di Papa Giovanni, Padre Pio e Madre Teresa, ma anche serial più disimpegnati come “Nati ieri” e il “Don Matteo” con Terence Hill protagonista.

Lux Vide, che Bernabei ha fondato nel ’92 con l’aiuto di un gruppo di imprenditori, ha in catalogo 140 film e vanta importanti coproduzioni internazionali con emittenti come CBS, TF1 e ARD. Tra i suoi progetti in corso d’opera si segnalano un “Ventesimo secolo” dedicato ad avvenimenti e personaggi chiave del Novecento, la miniserie “Imperium” sulla Roma imperiale e cinebiografie su Don Bosco e Santa Rita, prossimamente in onda sulle reti Rai e Mediaset.
Curci/Carosello, che farà valere il contratto di amministrazione a partire dal 1° settembre, ha annunciato anche l’intenzione di pubblicare una collana di produzioni discografiche contenenti le colonne sonore dei serial e delle fiction televisive prodotte dalla società romana.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.