Web musica, iMesh paga 4 milioni di dollari e fa pace con le major

Mentre KaZaA, Grokster e Morpheus sono stati schedati ufficialmente tra i nemici dell’industria discografica americana e internazionale (che ora fa anche pressioni su società come RealNetworks affinché cessino di intrattenere rapporti d’affari con loro), con uno almeno dei più popolari siti di file sharing, iMesh, la RIAA (Recording Industry Association of America) ha stretto un patto di non belligeranza.
Il network peer-to-peer era stato a sua volta accusato di complicità nella violazione dei copyright di case discografiche ed artisti e citato in tribunale (vedi News): ma ora la vicenda si è conclusa pacificamente in sede extragiudiziale, con l’impegno del reo confesso a risarcire i danni (calcolati in 4,1 milioni di dollari) e ad esercitare d’ora in poi un’attività pienamente conforme alle leggi sul diritto d’autore. “Il suo atteggiamento costruttivo”, ha commentato il presidente/amministratore delegato della RIAA, Mitch Bainwol, “contrasta nettamente con quello di altre imprese di file sharing che si fanno beffe del Congresso, continuano a scaricare le responsabilità sui loro utenti e inducono i ragazzi americani a violare la legge”.
Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.