Kurt Cobain, una morte da riscrivere: parla l'ex capo della polizia di Seattle. E spunta un altro documentario... - VIDEO

Kurt Cobain, una morte da riscrivere: parla l'ex capo della polizia di Seattle. E spunta un altro documentario... - VIDEO

Un documentario diretto dal regista Benjamin Statler e intitolato "Soaked in bleach", spuntato - guarda caso - a distanza di poche settimane dal debutto nelle sale cinematografiche di "Montage of heck", cerca di ricostruire la fine di Kurt Cobain a partire da un interrogativo: "Si trattò veramente di suicidio?". Il docu-film raccoglie una serie di testimonianze tra cui quella dell'ex capo della polizia di Seattle, Norm Stamper, in carica al momento della morte del frontman dei Nirvana. Secondo Stamper il caso relativo al decesso del cantautore sarebbe da riaprire, e a riaprirlo ci penserebbe lui stesso (se fosse ancora capo della polizia di Seattle). Ecco cosa dichiara infatti Norm Stamper:

"Avremmo dovuto prendere provvedimenti per studiare il comportamento e gli atteggiamenti degli individui che hanno ricoperto un ruolo-chiave nella morte di Kurt Cobain. Avremmo dovuto prendere in considerazione la possibilità di un uccisione, anziché di un suicidio. Era una nostra responsabilità. Una nuova inchiesta potrebbe essere giusta, ma al tempo stesso, per etica ed onore, sbagliata. Se non siamo riusciti a risolvere il caso la prima volta, potremmo riuscirci al secondo colpo. Lo dico senza giri di parole: se fossi il capo della polizia, riaprirei le indagini".



In realtà, già nel marzo dello scorso anno la polizia di Seattle ha riesaminato, seppur brevemente, le indagini dopo la scoperta di alcune fotografie inedite della scena del crimine. Tuttavia, in ultima analisi, la polizia ha archiviato nuovamente il caso perché le foto non fornivano alcuna prova concreta.

Courtney Love ha tentato di impedire al docu-film "Soaked in bleach" di raggiungere le sale cinematografiche; a suo avviso, il film presenterebbe una teoria falsa e smentita più volte, secondo la quale sarebbe stata la stessa Courtney Love ad aver orchestrato la morte di quello che era suo marito.

Qui sotto vi proponiamo il trailer di "Soaked in bleach":




 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.