Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Metal / 23/06/2015

Dave Mustaine (Megadeth): il nuovo materiale è 'decisamente molto dark'

Dave Mustaine (Megadeth): il nuovo materiale è 'decisamente molto dark'

Dopo il periodo di incertezza legato all'allontanamento dalla formazione di batterista e chitarrista, i Megadeth - trovati i due sostituti - sono al lavoro per completare il successore di "Super collider", uscito ormai nel 2013. Le session per incidere il quindicesimo disco in studio della mitica thrash band si stanno svolgendo a Nashville (Tennessee) e proprio da lì, dalla bocca del leader Dave Mustaine, giungono degli aggiornamenti sullo stato dei lavori e su ciò che dobbiamo aspettarci da questa nuova fatica del gruppo.

Mustaine, parlando con la rivista "Guitar world", ha spiegato:

Credo che molte persone saranno contente, perché la musica è tornata a essere nuovamente aggressiva.

Il chitarrista e cantante ha poi spiegato la genesi dei nuovi brani:

Ho utilizzato idee che avevo accumulato nel corso di parecchi anni, le avevo incise su nastri, microcassette e anche su floppy disc. Ho riversato tutto su un hard disc e mi sono ritrovato con più di 200 idee differenti per canzoni e riff. Che è una cifra piuttosto impressionante. E da lì siamo arrivati a ricavare 13 canzoni.

A livello di sound, oltre al ritorno alla violenza, Mustaine dice che non ci saranno stravolgimenti di sorta:

Non ci sarà nulla di troppo strano nel disco. Credo che la cosa più evidente sarà sentire come l'avere lavorato con l'orchestra sinfonica di San Diego abbia influenzato in parte il mio modo di suonare. Imparare pezzi di Vivaldi, Bach e autori così mi ha segnato e nel disco ci sono parti che sono evidentemente influenzate da quelle cose. [...] Questi brani sono di sicuro molto dark. Ma hanno qualcosa di sorprendente? Dipende da ciò che ti aspetti. E, comunque, essere a ogni costo imprevedibili... equivale a essere prevedibili.

Mustaine ha anche elencato alcuni titoli dei nuovi brani, che comprendono "The Emperor Has No Clothes", "Tyranocide" e "Poisonous Shadows".

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi