Prince e Stevie Wonder suonano per gli Obama a un party privato, alla Casa Bianca

Prince e Stevie Wonder suonano per gli Obama a un party privato, alla Casa Bianca
Credits: Prince Estate - Jeff Katz

Da nemico della gioventù made in USA a performer accreditato presso la Casa Bianca: questa è la parabola di Prince, stando almeno a quanto sta emergendo in questi giorni. L'artista di Minneapolis, infatti, se negli anni Ottanta fu additato da Tipper Gore (la leader del movimento PMRC, che imponeva di apporre speciali etichette sui dischi a contenuto ritenuto dannoso o immorale) come pericoloso corruttore di innocenza, ora è arrivato a esibirsi per la famiglia Obama, in un party privato tenuto alla Casa Bianca appunto.

Gli Obama, sabato 13 giugno, hanno infatti dato una festa esclusiva a cui pare abbiano partecipato circa 500 fra celebrità, lobbisti e grandi dirigenti di corporation - alcuni nomi trapelati includono il quarterback dei Seattle Seahawks Russell Wilson, Jon Bon Jovi, James Taylor e Tyler Perry.

Prince pare sia stato ingaggiato come ospite musicale, con l'incarico di esibirsi in uno speciale concerto privato. Diciamo "pare" perché il portavoce ufficiale della Casa Bianca, Josh Earnest, ha rifiutato di confermare la cosa, spiegando che si trattava di una festa privata e pagata di tasca loro dagli Obama. Dai commenti di alcuni ospiti sui social, però, è chiaro che Prince è stato lì e ha suonato - anzi, a un certo punto Stevie wonder, che era fra gli invitati, è anche salito sul palco con lui per una versione insieme di "Signed, sealed, delivered I’m yours".

L'impegno alla casa Bianca, peraltro, non è stato l'unico di Prince per sabato, visto che in serata si è esibito presso il Warner Theater di Washington DC.

Caricamento video in corso Link

 

Dall'archivio di Rockol - "Sign o' the times" di Prince: 5 curiosità sull'album e il tour
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.