Duran Duran: il nuovo disco si chiama 'Paper gods' ed esce a settembre

Duran Duran: il nuovo disco si chiama 'Paper gods' ed esce a settembre

I Duran Duran, mattatori degli anni Ottanta, hanno annunciato il titolo dell'atteso nuovo album, oltre a una serie di date europee e statunitensi. Il disco (il primo dopo quasi cinque anni di silenzio), come svelato via Twitter, si chiamerà "Paper gods" ('Divinità di carta") e uscirà a settembre di quest'anno.

"Paper gods" è il quindicesimo lavoro in studio di Simon Le Bon e compari, ma è anche il primo a uscire su etichetta Warner Bros Records - la band ha firmato un contratto recentemente, a marzo. L'album sarà anticipato dal singolo apripista "Pressure off", che vede la partecipazione di Janelle Monae.

La Monae, peraltro, non è l'unica ospite dei Duran Duran, che hanno chiamato ad aiutarli anche Kiesza e l'ex Red Hot Chili Peppers John Frusciante. Grandi nomi si avvicendano anche per la produzione, che è stata curata da Nile Rodgers, Mark Ronson e Mr. Hudson.
E' da notare come Rodgers abbia già degli illustri trascorsi con la band inglese: ha infatti co-prodotto per i Duran Duran, l'album "Notorious" e il singolo-icona "Wild boys", oltre a remixare "The reflex" e co-produrre alcuni brani di "Astronaut". Ronson, invece, ritorna dopo avere prodotto il disco precedente del gruppo, "All you need is now" (del 2010).

Fra il 20 giugno e il 12 dicembre la band sarà, poi, impegnata in un tour di 25 date che toccherà Europa e Stati Uniti; purtroppo l'Italia non è - almeno al momento - inclusa fra le mete che verranno toccate (la maggior parte dei concerti europei saranno, in effetti, in Gran Bretagna, con qualche toccata e fuga in spagna, Olanda e Irlanda).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.