Weird Al Yankovic canta 'Crapa pelada' nel Voice-O-Graph di Jack White - VIDEO

I traditional sono di casa nel Voice-O-Graph della Third Man Records, macchinario per la registrazione vocale in presa diretta che impreziosisce il quartier generale dell'etichetta di Nashville controllata dal già leader dei White Stripes: tra i primi ospiti della cabina si ricorda, infatti, nientemente che Neil Young, che nell'angusta sala di ripresa registrò l'intero album del 2014 "A letter home", raccolta di riletture di classici della tradizione musicale angloamericana scritti da - tra gli altri - Phil Ochs, Bob Dylan, Willie Nelson, Ivory Joe Hunter, Everly Brothers e altri.

Weird Al Yankovic, di passaggio con la sua band nella capitale del Tennessee, non ha voluto lasciarsi sfuggire l'occasione di fissare su nastro un paio di versioni di classici, senza però - a differenza del collega canadese - fissare paletti linguistico-geografici. Così, sfruttando i soli due minuti di registrazione concessi dall'apparecchio, il comico-cantante si è lanciato in una versione a cappella della sua "Yoda", fusa poi in un medley con canzoni tradizionali tra le quali - oltre a "Frère Jacques", più nota in italiano come "Fra' Martino" - è riconoscibilissima, tra il minuto e 46'' e il minuto e 58'', nel frame video qui sotto - "Crapa pelada", brano in orgine scritto da Gorni Kramer (musica) e portata per la prima volta al successo nel 1936 da Alberto Rabagliati.

Caricamento video in corso Link

Negli anni, tra gli altri interpreti del brano - la cui allusione alla "crapa pelada" (in dialetto lombardo "testa calva") è stata interpretata anche come irriverente riferimento a Benito Mussolini - sono da annoverare il Quartetto Cetra, Mina e Raffaella Carrà: la storia della genesi del brano è disponibile a questo indirizzo. A far conoscere a Yankovic il brano potrebbe essere stata sua madre, nata negli Stati Uniti ma di origini britanniche e italiane.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.