Jack White, le precisazioni della Third Man Records sulle dichiarazioni su concerti, dischi e Meg White

Jack White, le precisazioni della Third Man Records sulle dichiarazioni su concerti, dischi e Meg White

La Third Man Records, etichetta controllata dal già frontman dei White Stripes, ha diramato una nota ufficiale di precisazione circa le dichiarazioni fornite dallo stesso Jack White durante un botta e risposta via chat con gli iscritti al programma Third Man Records Vault della sua casa discografica.
La comunicazione, introdotta da una nota sarcasticamente critica nei confronti della stampa - accusata di sfruttare le dichiarazioni di White come "esche per click" - rimarca come le citazioni (per una volta non fraintese, perché messe per iscritto dallo stesso cantante e polistrumentista) estrapolate dal loro contesto possano essere male interpretate: di seguito, argomento per argomento, il comunicato mette nero su bianco quale sia la reale posizione dell'artista.

Riguardo al non voler più suonare ai festival, per esempio:

"Ha detto che non gli piacciono, ma - hey - li farà lo stesso se vuole lavorare. Al Bonnaroo e al Coachella ha fatto due dei più grandi show della sua carriera, e il concerto al Bonnaroo l'ha anche pubblicato nella collana Vault, tanto ci è affezionato"

E riguardo il voler lasciare la musica:

"Non la mollerà: anzi, la prossima settimana lavorerà coi Dead Weather. E' coinvolto in moltissimi altri progetti, che non vi riveleremo per non rovinarvi la sorpresa"

Circa il rapporto con l'ex compagna e collega Meg White, che "non risponde più al telefono":

"Lei non è tenuta a rispondere, al telefono. Jack non si è lamentato di questo e non ha lasciato intendere che lei sia depressa. I White Stripes sono un capitolo chiuso, come detto già centinaia di volte, e probabilmente questa espressione ['non risponde al telefono'] è stato il modo più veloce che Jack ha trovato per rispondere a una domanda rivoltagli qualche dozzina di volte al giorno. Jack ama Meg, lei è una batterista incredibile, nessuno riuscirà a fare quello che lei ha fatto nei White Stripes, ma questi tempi ormai sono andati. E' tempo di andare avanti, perché Jack e Meg l'hanno fatto. Nel frattempo noi continuiamo a vendere i loro dischi..."

In chiusura, la precisazione circa le dichiarazioni su Tidal:

"Jack è un tipo che ha appena chiuso un tour [quello acustico] vendendo i biglietti a solo 3 dollari l'uno: come potrebbe uno così essere scambiato per uno 'che lo fa solo per soldi'? Qui alla Third Man Records ogni mossa che facciamo, in termini di affari, è una mossa sbagliata, ma se la facciamo è perché amiamo la musica, l'arte, e inventare cose bellissime che prima non esistevano. Adesso scusate, ma torniamo a lavorare a un giradischi che funziona a reazioni su Twitter e a scuse"

 

Non è la prima volta che Jack White è costretto - o si sente obbligato - alla rettifica o alla precisazione ex post: in seguito a quello che sui media passò come "scandalo del guacamole", il cantante diffuse una lettera aperta per ufficializzare la sua posizione in merito. Ancora più sentita - e seccata - fu la dichiarazione circa la scherzosa boutade sui Foo Fighters (presa dai diretti interessanti, tra l'altro, come tale): "Cari fabbricanti di sogni dei media, l'altra sera sul palco Jack ha scherzato", fu il messaggio diramato il giorno successivo alla diffusione della notizia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.