Tupac, spunta l'idea di un nuovo film diretto da Gobi M. Rahimi: lanciata una campagna di crowdfunding - VIDEO

Tupac, spunta l'idea di un nuovo film diretto da Gobi M. Rahimi: lanciata una campagna di crowdfunding - VIDEO

Mentre Carl Franklin si appresta a prendere il posto lasciato vacante dal suo collega John Singleton, che lo scorso mese di aprile ha annunciato di aver abbandonato il progetto relativo al biopic sul compianto rapper statunitense, una nuova pellicola su Tupac si appresta a vedere la luce; il regista Gobi M. Rahimi, che ha diretto le riprese degli ultimi videoclip di Tupac, ha infatti lanciato una campagna di crowdfunding per raccogliere i fondi necessari a realizzare un film sugli ultimi giorni di vita del rapper. Il biopic, intitolato "7 dayz", è stato presentato da Rahimi come "la vera storia degli ultimi sette giorni di Tupac". Il regista è alla ricerca dei 300.000 dollari necessari ad affrontare la pre-produzione della pellicola, le riprese e la post-produzione, e a proposito del progetto - sui social - ha dichiarato:

"Stavo aspettando Tupac al club 662 di Las Begas, dopo la lotta di Mike Tyson, il 7 settembre del 1996. Poco dopo, sono stato informato da Nate Dogg del fatto che Tupac e Suge Knight erano stati colpiti durante una sparatoria e portati allo University Hospital. Mi sono subito precipitato lì e sono stato per sette giorni di guardia, seduto vicino a Tupac, che era in coma indotto, tra la vita e la morte. '7 dayz' è la storia della mia esperienza in ospedale. Voglio che questa storia venga vista dal pubblico senza censure, nel modo più veritiero, come avrebbe voluto Tupac".

In realtà, già nel 2013 Gobi M. Rahimi aveva provato a lanciare il film sugli ultimi sette giorni di Tupac; a tal proposito, fu pure pubblicato in rete un video-trailer, che potete vedere proprio qui sotto:




 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.