NEWS   |   Industria / 11/05/2015

Apple: il nuovo servizio di streaming includerà alcune offerte gratuite

Apple: il nuovo servizio di streaming includerà alcune offerte gratuite

Continua lo stilicidio di info e indiscrezioni a proposito del nuovo servizio di musica in streaming che Apple lancerà - e legato all'acquisizione di Beats di alcuni mesi fa. Nonostante tutti i segnali puntino a una volontà da parte di Cupertino di basare la piattaforma sul concetto di premium (e quindi a pagamento, on demand, in stile iTunes), stando a quanto riportato da Re/Code sarà disponibile, per gli utenti, anche una porzione di contenuti gratuiti - nell'ottica di agganciare l'attenzione di una porzione maggiore di potenziali utilizzatori.

A quanto sembra, sarà innanzitutto disponibile un periodo finestra di "trial" (ovvero di prova) in cui l'utente potrò valutare se il servizio lo soddisfa, che potrebbe anche essere addirittura di tre mesi (una misura decisamente lunga, rispetto alla media delle offerte tipiche).

Sembra anche che Apple sia intenzionata a iniettare nuova linfa nel servizio iTunes Radio, che farà da viatico e introduzione alla piattaforma on demand. Infine, con una mossa che potrebbe essere davvero l'asso nella manica, si parla di un progetto per cui Apple potrebbe offrire alle etichette la possibilità di caricare brani promozionali nella propria piattaforma, ascoltabili in esclusiva e gratuitamente.