NEWS   |   Industria / 07/05/2015

Soundcloud: negoziati a buon fine con NMPA, ma buco nell'acqua con Sony

Soundcloud: negoziati a buon fine con NMPA, ma buco nell'acqua con Sony

Settimana di alti e bassi per Soundcloud, che se da una parte ha chiuso un importante negoziato con NMPA (la National Music Publishers’ Association), ha invece visto Sony eliminare brani dei propri artisti più di successo dalla piattaforma.

L'accordo con NMPA è focalizzato sul pagamento - agli aventi diritto - dei guadagni derivanti dalla musica che su Soundcloud genera denaro. Il terreno comune sembra soddisfacente tanto per Soundcloud che per gli aventi diritto - e rappresenta una grande vittoria, visto che NMPA difficilmente cede.

Ma a bilanciare questo successo, giunge la notizia che brani di pezzi da novanta come Adele, Miguel, Kelly Clarkson e Hozier sono scomparsi dalla piattaforma, dopo un vbrusco stop dei negoziati con Sony Music; la major, infatti, non era convinta dalle opzioni offerte da Soundcloud per guadagnare sugli streaming. Questo è un brutto colpo, considerando cha al momento l'unica altra major a fare affari con Soundcloud è Warner Music. Questo significa che l'idea di lanciare un vero servizio di streaming con un business model a supporto potrebbe essere una chimera - non essendoci accordi con tutte e tre le major del mondo musicale.