Comunicato Stampa: Charlie Haden in concerto al Blue Note di Milano

Comunicato Stampa: Charlie Haden in concerto al Blue Note di Milano
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

CHARLIE HADEN NEW LIBERATION MUSIC ORCHESTRA CON CARLA BLEY SOLO DOMANI SERA IN CONCERTO AL BLUE NOTE MILANO

Esclusivamente domani sera, venerdì 16 luglio, sarà possibile ascoltare la NEW LIBERATION MUSIC ORCHESTRA di CHARLIE HADEN al Blue Note (via Borsieri, 37 – Milano), una delle formazioni più note create dal contrabbassista americano nel corso della sua carriera. I concerti saranno alle ore 21.00 e 23.30 (apertura porte ore 19.30; per informazioni/prenotazioni: 02.69016888). L’ingresso per assistere al concerto è di 50,00 euro.
Charlie Haden (contrabbasso), salirà sul palco accompagnato da Carla Bley (pianoforte), Chris Cheek e Tony Malaby (Tenor Sax), Miguel Zenon (Alto Sax), Michael Rodriguez (tromba), Seneca Black (tromba), Curtis Fowlkes (trombone), Ahnee Sharon Freeman (French Horn), Joe Daley (Tuba), Steve Cardenas (chitarra), Matt Wilson (batteria).
Nel 1969, Charlie e la compositrice Carla Bley riunirono 11 musicisti tra i quali Don Cherry, Gato Barbieri e Roswell Rudd, sotto il marchio 'Liberation Music Orchestra' incidendo un disco che portava il medesimo nome, e che divenne una pietra miliare nella filogenesi del jazz. Oggi, nel 2004, Charlie e Carla Bley si riuniscono in tour dopo tanto tempo nella New Liberation Musica Orchestra, per registrare e presentare al pubblico nuova musica. Il gruppo è composto da brillanti artisti, molti dei quali sono già stati membri dell’Orchestra, e da nuovi astri nascenti nel panorama jazzistico internazionale.
La Liberation Orchestra è ormai una sigla storica di un jazz impegnato e sensibile ai messaggi sociali. Il primo disco, vincitore del Grand Prix Charles Cros (l’equivalente francese del Grammy) e del Japan’s Gold Disc Award, aveva come tema ispiratore l’oppressione da parte del governo US in Vietnam. Seguono poi altri due album, ‘The Ballad of the Fallen’ (1984), contro il coinvolgimento americano in El Salvador, e 'Dream Keeper’ del 1991, vincitore del Grammy e definito in più di trenta paesi ‘migliore jazz album del 1991’.
Questo disco, ispirato da una poesia di Langston Hughes intitolata ‘As I Grew Older’, denunciava il razzismo ancor presente nel mondo. Il repertorio della Liberation Music Orchestra continua oggi con nuovi brani, ispirati dal tema della Libertà, e alle lotte e agli sforzi di molti popoli per ottenerla. ‘Ho sempre desiderato un mondo senza odio e violenza, un umanità che avesse una creatività luminosa quanto il nostro sistema solare; un America degna dei sogni di Martin Luther King, Jr, e della maestosità della Statua della Libertà’. Trasformando questi profondi sentimenti in musica, Charlie Haden crea una testimonianza di bellezza e di speranza per una convivenza pacifica tra i popoli della terra.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.