Clementino, in "Miracolo!" l'ultima collaborazione di Pino Daniele - VIDEOINTERVISTA

Clementino, in "Miracolo!" l'ultima collaborazione di Pino Daniele - VIDEOINTERVISTA

Il nuovo disco di Clementino si chiama “Miracolo!” ed esce a due anni di distanza dal disco d'oro “Mea Culpa”, che vantava collaborazioni con Jovanotti, Negrita e Meg. Nel mezzo la partecipazione del rapper napoletano in Tv a “Pechino Express”, e ora il ritorno alla musica: anche per questa sua nuova produzione i nomi di spicco si sprecano, con la solita attenzione al meglio della musica 'made in Naples':, Mama Marjas, Tony Esposito e James Senese. Soprattutto,  c’è l’ultima collaborazione di Pino Daniele prima della sua scomparsa.
Il grande bluesman partenopeo presta la voce a “Da che parte stai", ed è lo stesso rapper a raccontarci la storia della loro amicizia.

"Sentire Pino che cantava 'O vient', la mia canzone, è stata una delle emozioni più grandi, non ci credevo”, ricorda il rapper. “Poi siamo diventati amici, l'ho conosciuto tre anni fa ma mi sembrava di conoscerlo da semre. Mi dicevano sempre che era un tipo un po' chiuso, invece con me ha sempre riso e scherzato e mi ha insegnato tante cose. Gli feci ascoltare ‘Da che parte stai? un pezzo sulla guerra, gli piacque e mi cantò il ritornello. E' la sua ultima canzone, per me è come se mi avesse fatto un enorme regalo. Questo pezzo per me è una soddisfazione, l'orgoglio della mia vita. La canzone è un inno contro la guerra, più che mai attuale, visto ad esempio quello che è recentemente successo in Kenya. Non ci fosse stata la guerra quelle 700 persone decedute non sarebbero neanche partite. Per non parlare di ciò che è accaduto recentemente in Francia o in Ucraina, o anche quello che accade a Napoli e in tutto il sud-Italia, penso a Gomorra. E' un pezzo che abbraccia tutte queste tematiche, sono contento di averlo fatto con il buon vecchio Pinotto”.

Contenuto non disponibile

 Il disco esce anche in versione deluxe intitolata “Miracolo! Jam”, con un secondo disco che contiene 14 'jam session' con i rapper più importanti della scena: Marracash, Fabri Fibra, Guè Pequeno, Rocco Hunt tra gli altri. "Il disco si chiama ‘Miracolo' perché cercavo un termine che potesse rappresentare la tradizione napoletana”, ci spiega Clementino. “E questa parola evoca un po' il miracolo di San Gennaro un po' il film di Troisi 'Ricomincio da tre'. Inoltre volevo far percepire una continuità con il disco precedente 'Mea Culpa'".

"La produzione del disco si è svolta per l'80% a Perugia, dove c'è lo studio di DJ Shablo, il beatmaker che ha prodotto più tracce dell'album, che produsse anche 'O vient'.

I testi invece sono stati scritti tra Roma, Napoli, Milano, Perugia e addirittura la Birmania, in cui mi trovavo per girare Pechino Express. E' lì che ho scritto la prima strofa del pezzo con Pino Daniele”. Pensi di sentirti parte del New Neapolitan Power, di un nuovo movimento musicale rappresentativo della cultura napoletana? "Io personalmente non l'avrei mai detto, non sento di avere il diritto di dirlo. Ma l'hanno detto proprio loro: Pino Daniele, James Senese, Tullio De Piscopo, Tony Esposito…Dal loro ‘Neapolitan Power’ ci sono stati quindici anni di musica neomelodica prima di arrivare all'hip hop napoletano, che rappresenta il nuovo Neapolitan Power e ciò non può che farmi onore.".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.