System Of A Down, il punto della situazione sul nuovo album: parla Serj Tankian

System Of A Down, il punto della situazione sul nuovo album: parla Serj Tankian

Che la band di "Toxicity" stia meditando di dare un seguito all'uscita gemella del 2005 "Mezmerize / Hypnotize" non è più un segreto da tempo: impegnati in questi giorni nel tour commemorativo per il centenario del genocidio armeno (destinato a culminare in un grande concerto gratuito a Erevan, capitale del paese che ha dato le origini ai quattro elementi del gruppo, il prossimo 23 aprile), Serj Tankian e soci - più precisamente il bassista Shavo Odadjian - nelle ultime settimane hanno ribadito di voler mettere mano a materiale inedito per tornare dopo oltre dieci anni all'attività discografica.

La faccenda, tuttavia, sembra essere un po' più complicata di quanto possa sembrare: reduci da un lungo periodo di tensione, che ha visto il resto del gruppo accusare più o meno velatamente il frontman di trascurare la propria band principale in favore della sua carriera solista, i System Of A Down vogliono sì tornare in azione in sala di ripresa, ma con le idee molto chiare sul modus operandi. A spiegarlo è stato lo stesso Serj Tankian a Spin:

"C'è apertura da parte di tutti nel tornare a lavorare insieme: questo succederà quando ci sarà a disposizione del materiale che verrà accettato da tutti i membri del gruppo. Non dobbiamo fare i conti con scadenze o robe del genere: una cosa sulla quale dobbiamo essere tutti d'accordo è che le nuove canzoni che registreremo rappresentino un grande passo in avanti rispetto a ciò che abbiamo fatto prima"

Ad accompagnare in studio la band potrebbe essere ancora una volta Rick Rubin, guro dello studio a stelle e strisce nonché uno dei più fidati collaboratori del gruppo:

"Il suo contributo è sempre stato essenziale. Con noi ha sempre usato la stessa tecnica, cioè quella di rendere l'atmosfera in studio la più confortevole possibile per favorire la creatività. 'Digerisce' le canzoni come fosse un fan per poi dare velatamente e gentilmente solo i consigli necessari a renderle migliori. Ha la capacità di intuire immediatamente la forza di una canzone e di usarla in nostro favore"

Le prossime date del "Wake up the souls tour" sono fissate a Bruxelles (domani, 16 aprile), Amsterdam (il 17), Mosca (il 20) e Erevan, il 23. La band proseguirà poi a esibirsi dal vivo con una manciata di concerti tra nord e sud America tra i prossimi mesi di giugno e ottobre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
10 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.