I Gov't Mule rileggono gli Stones: in anteprima "Can't you hear me knocking"

I Gov't Mule rileggono gli Stones: in anteprima "Can't you hear me knocking"

Hanno cominciato con i Pink Floyd, si sono dati al jazz, al reggae, ora tocca ai Rolling Stones: i Gov't Mule proseguono le loro celebrazioni per i 20 anni pubblicando "Stoned side of the mule (Vol. 1&2)", un album in edizione limitata in vinile composto interamente da cover dei Rolling Stones, registrate in concerto nel 2009 al Tower Theater di Philadelphia. Rockol vi fa ascoltare in anteprima esclusiva la loro versione di "Can't you hear me knocking".

La band di Warren Hayes non è nuova a questo genere di operazioni - ogni concerto di Halloween, come quello del 2009 viene dedicato a cover di artisti- da uno di questi è stato estratto "Dark Side of the Mule", pubblicaro a dicembre. Sempre nella celebrazione per i 20 anni, a inizio 2015 sono usciti "Sco-Mule" (live strumentale con il jazzista John Scofield), seguito poi da "Dub Side of the Mule", composto da rivisitazioni di classici del reggae. 

 

“Stiamo usando questo anniversario come scusa per far festa. Normalmente non pubblicheremo mai dischi solo di musica altrui, ma le quattro pubblicazioni, ‘Stoned Side of the Mule’, ‘Dark Side of the Mule, 'Sco-Mule', ‘Dub Side of the Mule’ dimostrano quanto ci piace esplorare e suonare musica altrui", ci ha raccontato qualche mese fa Hayes. !I nostri concerti di Halloween hanno un solo parametro: fare qualcosa di pazzo e tematico. In passato abbiamo per intero ‘Houses of the Holy” dei  Led Zeppelin”, o ‘Who’s Next’. Im altri casi abbiamo scelto le canzoni che ci piacevano di più: lo scorso ottobre abbiamo suonato due ore e mezza di Neil Young.."

I Gov't Mule saranno in Italia per due concerti, il 20 maggio all'Alcatraz di Milano, e il giorno dopo all'Orion di Roma.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.