Paul Weller e Johnny Marr insieme per '(I'm a) Roadrunner'. VIDEO

Paul Weller e Johnny Marr insieme per '(I'm a) Roadrunner'. VIDEO

L'ex leader dei Jam e Johnny Marr, ex chitarrista degli Smiths, erano in cartellone insieme venerdì sera 27 marzo alla Royal Albert Hall di Londra. Ad aprire il concerto è stato Marr, che ha proposto non solo brani dei suoi due album da solista, ma anche un pezzo degli Electronic ("Getting away with it"),  alcuni successi degli Smiths ("There is a light that never goes out", "Stop me if you think you've heard this one before" e "How soon is now", oltre a una cover di "I fought the law" dei Clash.
Paul Weller, che ha iniziato la sua esibizione dovendo affrontare in problema tecnico che l'ha spinto a lasciare il palco arrabbiatissimo, ha poi proposto un set comprendente fra l'altro alcuni brani del suo album "Stanley Road" (1995) e alcune nuove canzoni

del suo prossimo album "Saturn's pattern", fra cui la title track, "Long time", "I'm where I should be" e "These city streets".
Ecco la setilist di Weller:
'White Sky'
'Come On/Let's Go'
'Kosmos'
'Uh Huh Oh Yeah'
'I'm Where I Should Be'
'When Your Garden's Overgrown'
'From the Floorboards Up'
'Into Tomorrow'
'Saturn's Pattern'
'Empty Ring'
'Above The Clouds'
'Long Time'
'The Attic'
'Friday Street'
'Porcelain Gods'
'Brand New Toy'
'You Do Something To Me'
'(I'm A) Roadrunner'
'Peacock Suit'
'Whirlpools' End'
'These City Streets'
'Foot Of The Mountain'
'Broken Stones'
'Picking Up Sticks'
'The Changingman'

Weller ha invitato sul palco Johnny Marr con queste parole: "Questa sarà o una cosa grandiosa o un cazzo di disastro". I due hanno poi eseguito insieme una cover di "(I'm a) Roadrunner", un successo del 1966 di Junior Walker & the Allstars.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.