Kiss, Gene Simmons contro Rolling Stones e U2: 'Disonesti, usano basi pre-registrate ai loro concerti'

Kiss, Gene Simmons contro Rolling Stones e U2: 'Disonesti, usano basi pre-registrate ai loro concerti'

Non sono proprio belle le parole spese da Gene Simmons, il già bassista della band hard-glam rock di New York, in merito agli U2 e ai Rolling Stones, in una recente intervista rilasciata per il portale australiano News.com.au; Simmons ha criticato duramente sia la band capitanata da Bono sia Mick Jagger e soci, soffermandosi per lo più sull'attività live di entrambi di gruppi. A detta del bassista, gli U2 e gli Stones si comporterebbero da "disonesti" con i rispettivi fan, utilizzando in concerto backing tracks (basi, in altre parole). Ecco cosa ha detto a tal proposito Gene Simmons:

"Mi da fastidio quando si pagano 100 dollari per vedere uno spettacolo dal vivo e l'artista utilizza basi. Una parte dello spettacolo, dal 30 al 50%, è fatto su basi sulle quali gli artisti cantano sopra. Siano onesti, però. Qui non si parla di basi, si parla di disonestà. Quando noi ci esibiamo dal vivo, sul palco non ci sono sintetizzatori e non utilizziamo samples. Come noi, poche band si comportano così: penso agli AC/DC e ai Metallica. Non posso dire la stessa cosa degli U2 e dei Rolling Stones. Ci sono davvero poche band, in giro, che non usano basi".

E però, le parole di Gene Simmons si scontrano inevitabilmente con la realtà dei fatti; poche settimane fa, infatti, anche i Kiss hanno fatto uso di basi pre-registrate in occasione di un loro concerto. Come già riportato da Rockol alla fine dello scorso mese di febbraio, in occasione di alcuni concerti della mini tournée in Giappone della band, Paul Stanley e soci hanno proposto dal vivo i brani recentemente realizzati in collaborazione con il gruppo femminile giapponese delle Momorio Clover Z, "Yume No Ukiyo Ni Sitemina" e "Samurai son"; quest'ultima canzone è stata descritta dai Kiss come un brano che presenta diversi strati a livello di produzione, quasi impossibile da eseguire dal vivo. Proprio per questo motivo, nell'eseguire davanti al pubblico giapponese la canzone, la band ha deciso di affidarsi ad una base pre-registrata, come poi hanno svelato gli stessi componenti della formazione sui social: "Non abbiamo niente da nascondere", commentarono a tal proposito i Kiss...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
13 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.