South by Southwest 2015, il discorso di apertura affidato a Snoop Dogg

South by Southwest 2015, il discorso di apertura affidato a Snoop Dogg

Sarà il rapper di Los Angeles già nome di spicco della gloriosa - o famigerata, a seconda dei punti di vista - Death Row Records dell'inguaiatissimo Suge Knight il keynote speaker del prossimo South by Southwest, happening industrial-musical-cinematografico che annualmente anima le primavere di Austin, Texas: dopo i discorsi di - tra gli altri - Bruce Springsteen, Neil Young, Dave Grohl e Lady Gaga (gli ultimi due intervenuti rispettivamente nel 2013 e nel 2014), spetterà a Snoop Dogg arringare la folla dando così il via alla manifestazione che dai primi anni Novanta rappresenta un fondamentale punto di incontro tra realtà emergenti e establishment discografico. Per il momento non è chiaro quali temi voglia affrontare l'artista nel corso della sua introduzione: in un comunicato diramato oggi dagli organizzatori, sono stati indicati - per motivare la sua scelta - l'ormai ultraventennale carriera, il suo coinvolgimento in progetti extra-musicali (come, ad esempio, la sua partecipazione alle riprese di film come "Training day", "Starsky & Hutch" e "Scary movie 5") e il suo impegno in progetti no-profit.

    Sarà il rapper di Los Angeles già nome di spicco della gloriosa - o famigerata, a seconda dei punti di vista - Death Row Records dell'inguaiatissimo Suge Knight il keynote speaker del prossimo South by Southwest, happening industrial-musical-cinematografico che annualmente anima le primavere di Austin, Texas: dopo i discorsi di - tra gli altri - Bruce Springsteen, Neil Young, Dave Grohl e Lady Gaga (gli ultimi due intervenuti rispettivamente nel 2013 e nel 2014), spetterà a Snoop Dogg arringare la folla dando così il via alla manifestazione che dai primi anni Novanta rappresenta un fondamentale punto di incontro tra realtà emergenti e establishment discografico. Per il momento non è chiaro quali temi voglia affrontare l'artista nel corso della sua introduzione: in un comunicato diramato oggi dagli organizzatori, sono stati indicati - per motivare la sua scelta - l'ormai ultraventennale carriera, il suo coinvolgimento in progetti extra-musicali (come, ad esempio, la sua partecipazione alle riprese di film come "Training day", "Starsky & Hutch" e "Scary movie 5") e il suo impegno in progetti no-profit.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.