Comunicato Stampa: 'Kaleidoscope - Suoni e visioni della psichedelia' a settembre a Carpi (Mo)

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Kaleidoscope
1964 ¬ 1974 Suoni e Visioni della Psichedelia
un progetto di Enzo Gentile e Matteo Guarnaccia

Una mostra dedicata ad uno degli ultimi grandi movimenti d’avanguardia del Novecento, la psichedelia. Un movimento filosofico, legato alla scoperta dei mondi interiori, al viaggio e all’espansione della coscienza, che si è riverberato, con esiti sorprendenti nel mondo della creazione artistica, lasciandovi un segno indelebile.
Per la prima volta in Italia una mostra dedicata ad un immaginario che, partendo da tre città simbolo, Amsterdam, Londra e San Francisco, ha conquistato tutto il mondo, aprendo nuove ed eccitanti frontiere nel campo della comunicazione, cambiando radicalmente il modo stesso di fruire e di percepire il medium artistico.
Una rara occasione per avvicinarsi alle originali testimonianze di un inaspettato corto circuito avvenuto tra rock’n’roll e tradizione umanistica occidentale, misticismo e nuove tecnologie, protesta sociale e liberazione sessuale.
È un movimento nato sulle strade che portavano i primi viaggiatori “on the road” verso l’Oriente, nei pop festival, nelle tipografie dei giornali underground, sui set cinematografici, nelle sartorie, nelle parole e nelle musiche di gruppi come i Beatles e i Pink Floyd.
A quarant’anni dalla sua nascita ufficiale, la psichedelia oggi è più viva che mai e continua a essere un’ineludibile fonte di ispirazione per chiunque si occupi di arti visive, moda, musica, editoria, pubblicità e mass media.
L’esposizione comprende:
a) Una ricca scelta della produzione editoriale più rappresentativa del movimento (manifesti, copertine di dischi, pubblicità e riviste);
b) una mostra fotografica del fotoreporter Walter Pagliero, che nel 1967 documentò lo straordinario mutamento di costume in atto a Londra, Amsterdam, Istanbul;
c) una colonna sonora che comprende il meglio dei brani storici della psichedelia;
d) una rassegna cinematografica con i titoli più significativi dell’estetica psichedelica;
e) una giornata dedicata all’anniversario della scomparsa di Jimi Hendrix;
f) incontri con personaggi che hanno fatto parte di quel particolare momento creativo.
Il catalogo che accompagna la mostra vede i contributi scritti di Enzo Gentile e Matteo Guarnaccia e una ricca e documentata sezione iconografica dei pezzi esposti.
La mostra verrà allestita presso la Sala ex Poste di Palazzo dei Pio dal 17 settembre al 17 ottobre 2004 ed osserverà i seguenti orari d’apertura:
Venerdì 17, Sabato 18 e Domenica 19 settembre: dalle ore 10.00 alle ore 23.00;
dal 23 settembre al 17 ottobre 2004: giovedì, sabato e festivi dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00.
Ingresso gratuito.

I curatori della mostra e del catalogo:
Enzo Gentile, saggista, critico musicale (La Repubblica, Il Mattino) e giornalista radiofonico (RAI) Matteo Guarnaccia, artista visivo e saggista (Vogue, D - La Repubblica, Il Manifesto, Rolling Stone)
Odoardo Semellini, operatore dell’Assessorato Cultura del Comune di Carpi e curatore di mostre e cataloghi sulla cultura popolare.
Music Biz Cafe, parla Massimo Bonelli (iCompany, Concerto del Primo Maggio)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.