Music Control: i brani più trasmessi della settimana dalle radio italiane

“Ho perso le parole” di Ligabue, che anche la scorsa settimana guidava la graduatoria settimanale - elaborata da Music Control - dei brani più trasmessi dalle radio italiane, resta al primo posto della classifica relativa agli ultimi sette giorni. Al secondo posto è il nuovo singolo di Zucchero, “Blu” (nuovo ingresso più alto della settimana); “Outside” di George Michael è terzo, al quarto posto rientra (dal sesto) “Millennium” di Robbie Williams, mentre “I don’t want to miss a thing” degli Aerosmith scende al quinto dal secondo posto occupato la scorsa settimana. Escono di classifica “T’innamorerò” di Marina Rei (era terza), “Un’emergenza d’amore” di Laura Pausini (era quarta) e “Quanto tempo e ancora” di Biagio Antonacci (era quinta). Seconda miglior nuova entrata è “Batticuore” di Fiorello, che debutta al numero 30.
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.