Musica e cinema, i compositori italiani presentano il loro manifesto

Ezio Bosso, Paolo Buonvino, Riccardo Giagni, Ivan Iusco, Giovanni Lo Cascio, Fabio Liberatori, Pivio & Aldo De Scalzi, Paolo Silvestri, Giuliano Taviani e Giovanni Venosta sono i firmatari di un “manifesto” che i compositori italiani di colonne sonore cinematografiche hanno presentato in occasione dell’ultimo Genova Film Festival, tenutosi nel capoluogo ligure tra il 28 giugno e il 4 luglio scorso. Nel documento, redatto in collaborazione con l’associazione Progetto Dvd (che dal 2003 assegna gli “oscar” del settore, Italian Dvd Awards), gli autori italiani hanno voluto ribadire i principi che devono informare la realizzazione di un’opera musicale destinata al grande schermo, sottolineando il fatto che la musica rappresenta “una componente essenziale dell’espressione cinematografica”, che il compositore “è parte integrante del cast artistico del film”, e che scrittura e realizzazione di una colonna sonora richiedono tempo e impegno non residuale, se si desidera garantire qualità al prodotto finale complessivo.
Il movimento che ha dato origine al manifesto intende promuovere la sua causa, anche attraverso incontri con il pubblico, in occasione di festival e altri eventi legati al mondo della cinematografia.
Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.