Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 05/02/2015

Daevid Allen (Gong, Soft Machine): 'Mi restano sei mesi di vita'

Daevid Allen (Gong, Soft Machine): 'Mi restano sei mesi di vita'

Daevid Allen, chitarrista, figura di spicco del progressive rock psichedelico prima in forze nei Soft Machine poi fondatore, nel 1970, dei Gong, ha annunciato - in una lettera aperta a media e fan - di essere malato terminale: l'artista, già da tempo in lotta contro un'aggressiva forma di tumore, ha spiegato di essere alle prese ancora con la malattia, diventata - nonostante gli sforzi dei medici - talmente aggressiva da non lasciare al quadro clinico alcun margine di miglioramento.

"Mi hanno confermato come il tumore sia tornato nella sua prima nel quale si è manifestato, il collo, per poi espandersi anche ai polmoni", ha scritto il settantasettenne australiano, artisticamente di stanza nel Regno Unito e in Francia: "Mi sono stati dati circa sei mesi di vita. La mia prospettiva, adesso, è cambiata. Non sono più interessato nel sottopormi a operazioni e procedure infinite. Di fatto è venuto il tempo di venire a patti con l'evidenza che ormai la fine sia vicina. Credo sia il momento di smettere di resistere per arrendersi all'evidenza dei fatti".

"La mia unica speranza, durante questo viaggio che è stata la mia vita, è quella di aver contribuito a portare felicità nelle vite di qualche essere umano", ha proseguito Allen: "Ho fatto del mio meglio per guarire, e - amici miei - voi siete stati incredibilmente d'aiuto in questo periodo. Quindi grazie per essere stati con me. E ora, cosa ancor più importante, grazie per aver cominciato il processo per la mia partenza, per prima piangere poi celebrare questa morte che sta arrivando. Ecco, adesso, come potrete contribuire. Questo sarebbe un grande regalo da parte di tutti quelli che sono emotivamente e affettivamente legati a me. Vi amo e sarò con voi per sempre".

Trasferitosi prima a Parigi, all'inizio degli anni Sessanta, poi a Londra, dove formò nel '66 i Soft Machine, Allen torno in Francia alla fine dello stesso decennio per assemblare - insieme a (tra gli altri) Tim Blake, Didier Malherbe, Pip Pyle, Gilli Smyth, Steve Hillage, Francis Moze, Mike Howlett e Pierre Moerlen - i Gong. La sua ultima apparizione discografica risale solo alla scorso anno, quando venne pubblicato il disco degli stessi Gong "I see you", uscito lo scorso mese di novembre. Sempre nel 2014 Allen apparve come ospite sull'album di Andy Bole "Of blue splendour".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi