Spotify rinuncia al lancio in Russia; difficoltà anche in Giappone

La piattaforma dedicata alla musica in streaming Spotifyha ufficialmente annunciato di avere rinunciato al lancio del servizio in Russia: il motivo è l'instabilità del Paese. Il direttore della succursale russa di Spotify, Alexander Kubaneishvili, dal 12 febbraio non ricoprirà più tale incarico e l'intera operazione si chiuderà.
Durante tutto il 2014 l'ufficio in questione aveva lavorato per il lancio in Russia - che doveva avvenire entro la fine delo stesso anni; la situazione politica ed economica attuale, associata alle normative locali sul web in continuo divenire e molto imprevedibili, purtroppo hanno reso l'operazione inattuabile.

Spotify Russia non nasceva con l'intento di divenire un'entità di grandi proporzioni nel breve periodo, ma questa decisione di troncare è indicativa dell'impatto negativo che la politica del governo sta avendo sull'economia di un Paese che rischia di isolarsi progressivamente dal resto del mondo.
Un'altra area geografica in cui Spotify sta incontrando gravi difficoltà nel lanciare la piattaforma è il Giappone; la natura dei problemi, là, è però diversa ed è imputabile alle diverse regole dell'industria discografica - non quindi a una situazione politica. L'ufficio di Spotify a Tokyo è operativo da qualche tempo, ma è in difficoltà nel negoziare diritti e quote riguardanti il catalogo locale di musica giapponese, soprattutto perché la maggioranza di queste incisioni non è controllata dalle major, ma da piccole etichette.

Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.