99 Posse, il concerto a Cremona si farà (se al chiuso)

99 Posse, il concerto a Cremona si farà (se al chiuso)

Dopo gli scontri a Cremona, che giorni fa hanno causato 500.000 euro di danni, resta preoccupante la situazione in città: il concerto dei 99 Posse, previsto al Centro Sociale Dordoni per giovedì 29, si farà nonostante il sindaco Gianluca Galimberti, del PD, abbia espresso chiaramente, nel pomeriggio di ieri 26 gennaio, la propria posizione: "Semmai al Comune arrivasse una richiesta di autorizzazione da parte degli antagonisti del Dordoni, gli organizzatori del concerto dei 99 Posse, questa autorizzazione non ci sarà" (e nonostante il gruppo napoletano avesse scritto su Facebook "più bastoni e meno tastiere": evidentemente non si riferivano ai propri strumenti musicali)
La semplificazione dei lanci delle agenzie giornalistiche (che hanno parlato di "veto" al concerto) ha confuso le idee: dato che il concerto è previsto all'interno di uno spazio privato, non è necessaria alcuna autorizzazione.
La Questura ha precisato: "Non abbiamo gli strumenti giuridico-legislativi per vietare il concerto. Se, come risulta a oggi, si terrà nel centro sociale, e quindi in uno spazio privato, non sussistono motivi per impedirne lo svolgimento".
L'autorizzazione sarebbe invece necessaria se l’afflusso di militanti antagonisti per l’esibizione del 99 Posse fosse tale da richiedere uno spazio più capiente dei locali autogestiti dal Dordoni all’interno dell’ex Foro Boario.
Intanto cittadini e commercianti, reduci da una giornata di bombe carta, vetrine distrutte, comando della polizia locale assaltato, hanno lanciato la proposta di una contro-manifestazione, proprio giovedì, per chiedere la chiusura del Centro Sociale Dordoni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.