Youtube compie dieci anni: i dieci video più visti di sempre

Era il 2005, l'anno del Live 8 e dei processi per molestie a Michael Jackson, e la retorica dei nerd chiusi in un garage a lavorare alla start up di successo era ancora (molto) di là da venire. Eppure Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim, tre ex dipendenti di PayPal con un progetto che all'epoca poteva sembrare al massimo curioso, facero esattamente quello. Anzi, di più. Perché più che elaborare un sistema che sfruttasse la tecnologia Adobe per riprodurre contenuti video l'intuizione geniale fu quella del crowdsourcing, cioè del far fare il grosso del lavoro - la produzione dei contenuti, appunto - gratuitamente agli utenti: il gioco riuscì, e - a partire dall'ormai leggendaria visita alla zoo (il primo video mai caricato sulla piattaforma, nel frame qui sotto) - pezzi di vita quotidiana anonima iniziarono a venire consegnati agli annali digitali.

    Era il 2005, l'anno del Live 8 e dei processi per molestie a Michael Jackson, e la retorica dei nerd chiusi in un garage a lavorare alla start up di successo era ancora (molto) di là da venire. Eppure Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim, tre ex dipendenti di PayPal con un progetto che all'epoca poteva sembrare al massimo curioso, facero esattamente quello. Anzi, di più. Perché più che elaborare un sistema che sfruttasse la tecnologia Adobe per riprodurre contenuti video l'intuizione geniale fu quella del crowdsourcing, cioè del far fare il grosso del lavoro - la produzione dei contenuti, appunto - gratuitamente agli utenti: il gioco riuscì, e - a partire dall'ormai leggendaria visita alla zoo (il primo video mai caricato sulla piattaforma, nel frame qui sotto) - pezzi di vita quotidiana anonima iniziarono a venire consegnati agli annali digitali.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.