I Deftones presto in studio per il successore di 'Koi no yokan'

I Deftones presto in studio per il successore di 'Koi no yokan'

L'ultimo album pubblicato dai Deftones risale al 2012 ("Koy no yokan"), ma ora la band di Sacramento è in procinto di entrare in studio per registrare nuovo materiale. A confermarlo è stato il chitarrista Stephen Carpenter, intervistato durante una comparsata al NAMM 2015 di Anaheim (California).
"Al momento stiamo scrivendo un nuovo disco e... dovremmo iniziare a inciderlo a partire dal mese prossimo [febbraio 2015 - ndr]", ha detto Carpenter, "ma non ci affanniamo, ci prendiamo il nostro tempo. Voglio dire: ora come ora non siamo pronti al 100%, comunque abbiamo ancora del tempo e ci lavoreremo sopra".

Questo nuovo album costituirà l'ottavo capitolo discografico dei Deftones dal 1995 a oggi; questo eliminando dal conteggio il famoso album "perduto", ovvero "Eros" - il disco mai pubblicato perché funestato dal grave incidente automobilistico che lasciò il bassista Chi Cheng in coma. era il 2008, il povero Chi Cheng sarebbe poi deceduto nel 2013, ma i brani di "Eros" sono rimasti nel cassetto.
Per molto tempo la band si è detta convinta di non voler fare uscire l'album, ma dopo la morte del bassista, il cantante Chino Moreno ha accennato alla tangibile possibilità di pubblicare "Eros". A un anno dalla morte di Chi Cheng - il 13 aprile 2014 - no si era ancora mosso nulla, o quasi - a parte la pubblicazione online di un brano inedito tratto proprio da quelle session.





I lavori per il nuovo album sono iniziati già alle soglie della primavera del 2014, quindi la gestazione del materiale sembra piuttosto lunga - almeno a giudicare da quanto affermato da Carpenter.


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
23 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.