Israele, arrestato un hacker sospettato del leak del nuovo album di Madonna

Israele, arrestato un hacker sospettato del leak del nuovo album di Madonna

Far perdere una settimana di sonno a Miss Ciccone e pensare di poterla fare franca è praticamente impossibile, anche se si abita in un paese - Israele - che ha ben altri problemi che non un leak ai danni di una popstar di alto profilo: secondo diverse agenzie internazionali un trentanovenne è stato tratto in arresto dal Lahav 433, il corrispettivo israeliano dell'FBI, in relazione alla diffusione non autorizzata di provini estratti dal nuovo album di Madonna, "Rebel heart".

Le autorità di Tel Aviv, per il momento, non hanno fornito l'identità del fermato, anche se diverse indiscrezioni della stampa locale - riferite dal Times - hanno individuato nel sospetto responsabile del gesto un ex concorrente di un talent show musicale israeliano: sempre secondo i portavoce del Lahav 433, una prima perquisizione dei dispositivi posti sotto sequestro evidenzierebbe numerosi incursioni non autorizzate - andate a buon fine per l'hacker - negli archivi di numerose star della musica internazionale, tutte volte alla sottrazione indebita di musica non destinata ad essere resa pubblica.

Tra le più recenti vittime dei leak non autorizzati c'è Bjork: la cantante islandese è stata costretta ad anticipare la pubblicazione del suo nuovo album, "Vulnicura", dopo la comparsa in Rete dei brani inclusi nella nuova fatica in studio. Madonna, al momento, non ha ancora commentato ufficialmente la notizia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.