Calcio, accordo tra Lega Serie A e SCF per la diffusione di musica negli stadi

La Lega Nazionale Professionisti Serie A e il consorzio dei fonografici che gestisce la raccolta e la distribuzione dei compensi ad artisti e produttori discografici per l’utilizzo in pubblico di musica registrata, la SCF, hanno raggiunto un accordo che permetterà la diffusione musicale durante gli incontri organizzati dalla lega stessa e dalle società calcistiche ad essa associate: il contratto prevede che durante tutti gli eventi riferibili alla Lega o alle entità iscritte possano essere trasmessi sugli altoparlanti della struttura ospitante la manifestazione gli oltre 20 milioni di brani del repertorio musicale nazionale e internazionale prodotto in Italia.

"Grazie a questo accordo tra Lega Serie A e SCF, negli stadi di Serie A i nostri tifosi potranno continuare a vivere un’esperienza entusiasmante, fatta non solo di grandi momenti sportivi ma anche di un intrattenimento musicale che speriamo diventi sempre più ricco e coinvolgente, nel pieno rispetto delle normative comunitarie e nazionali”, ha dichiarato Maurizio Beretta, il Presidente della Lega Serie A, al quale ha fatto eco il presidente di SCF, Enzo Mazza: "Siamo estremamente soddisfatti per aver siglato un accordo con un così importante soggetto che opera in ambito calcistico a livello nazionale, speriamo che questo sia d'esempio per i tanti operatori attivi in questo settore e conduca ad una maggiore apertura verso la tutela di produttori e artisti musicali".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.