Brian Harvey (East 17) spacca i dischi d'oro: protesta contro lo show business

Brian Harvey (East 17) spacca i dischi d'oro: protesta contro lo show business

Brian Harvey, ex componente della boy-band britannica East 17, ha compiuto un gesto di protesta piuttosto eclatante - e lo ha immortalato in video. Nel proprio canale YouTube ha postato un filmato in cui distrugge, facendoli letteralmente a pezzi, tutti i dischi d'oro e di platino ottenuti durante la sua carriera da popstar.

La didascalia a commento del video è molto dura: "Ecco quello che penso di voi. Si fotta l'industria discografica e si fotta il vostro orribile mondo di pedofili. Andate affanculo". Un secondo video, poi, mostra Harvey intento a raccogliere i pezzi dei dischi rotti e metterli in un bidone dell'immondizia.





Ma quale è il motivo di tanto risentimento verso l'industria discografica? Sembra che Harvey, da almeno un anno, sia impegnatissimo in una sorta di indagine/inchiesta personale su una serie di casi di molestie sessuali e abusi su minori verificatisi nell'ambito dello show business. Recentemente ha anche incontrato il parlamentare laburista Simon Danczuk, per condividere con lui i frutti della sua inchiesta e per sensibilizzarlo a occuparsi in maniera più decisa e diretta della problematica.
Evidentemente Harvey è rimasto molto colpito dai dati e dalle storie che ha raccolto e ha deciso di lanciare un messaggio molto forte - anche se un po' troppo esuberante e spontaneo, forse, per usare un eufemismo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.