UK, proposta di legge anti-bagarinaggio rispedita alla camera alta

Si è conclusa con un nulla di fatto, nel più classico degli scenari di ping pong parlamentare che gli italiani conoscono bene, l'iniziativa che aveva portato oltre ottanta personalità del mondo dello spettacolo britanniche - tra le quali Ed O'Brien dei Radiohead e Nick Mason dei Pink Floyd - a sottoscrivere un appello indirizzato al parlamento inglese volto all'approvazione di una legge che limiti sensibilmente la speculazione sul mercato secondario dei biglietti per gli eventi dal vivo: il provvedimento, già discusso nella Camera dei Lord, era stato presentato ieri sera alla Camera dei Comuni come emendamento al Customer Rights Bill, legge sui diritti dei consumatori discussa in questi giorni dal parlamento.

La votazione si è conclusa con 280 voti contro e 203 a favore del provvedimento, che è così stato rimandato alla camera dei Comuni per una ulteriore messa a punto: a prevalere è stato l'indirizzo della fazione conservatrice, che ha anteposto la ragione del libero mercato a quella della lotta alla speculazione. Immediata soddisfazione è stata espressa dai portavoce di Viagogo, una delle principali piattaforme operanti sul secondary market: "Siamo contenti che il buon senso abbia avuto la meglio, e che sia stato protetto il diritto dei cittadini a rivendere le proprie proprietà in un contesto di libero mercato".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.