Ramones, arriva a gennaio l'autobiografia di Marky Ramone

Ramones, arriva a gennaio l'autobiografia di Marky Ramone

Reduce da un recentissimo tour italiano con i suoi Wardogs - chiusosi solo lo scorso 31 dicembre a Pordenone - Marc Bell, che nel 1978 sostituì Tommy Ramone nello storico quartetto punk rock noewyorchese, pubblicherà negli Stati Uniti il prossimo 13 gennaio "Punk rock blitzkrieg: my life as a Ramone", autobiografia che ripromette di ridimensionare la leggendaria aura di eccessi fiorita attorno alle vicissitudini della band di "I wanna be sedated": "E' tempo di placare tutte le esagerazioni riferite dagli altri libri sull'argomento e spiegare cosa sia successo davvero", ha spiegato a Billboard il batterista, "Ho passato il 95% del tempo con questi ragazzi in un furgone, incastrato in un posto assegnato, e non potevo saltare giù dal finestrino e fare cose del genere".

Per esempio: "C'è questa convinzione secondo la quale Phil Spector [chiamato dal gruppo a produrre il quarto album, "End of the century"] tenesse con sè una pistola, mentre era in studio con noi, ma non è vero. E' vero, con Johnny ebbe una discussione, ma non gli puntò contro un'arma. Con questo non voglio dire che non sia mai successo. Magari è successo ma quando non c'ero, da un'altra parte, ma posso assicurarvi che non è successo mentre ero con loro. Mentre registravamo 'End of the century' nessuno ha puntato una pistola contro nessun altro. Semplicemente, credo che Phil, in quel momento, realizzò di avere davati quattro persone che non aveva mai visto prima, che suonavano in un tipo di gruppo che non aveva mai registrato. Quindi sì, c'è stata un po' di maretta, poi noi eravamo di Brooklyn e del Queens, lui di Bronx: nessuno di noi era quello che si poteva definire un angelo. Ma violenze e minacce, quello no".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.