Jovanotti, in 'Lorenzo 2015 CC' 30 canzoni: 'E' un disco pieno di vita'

Jovanotti, in 'Lorenzo 2015 CC' 30 canzoni: 'E' un disco pieno di vita'

"Sento il disco respirare, lo sento, c'è, ce l'ho fatta. E' un disco nuovo, bellissimo, una bomba. E' il mio disco più bello e importante: mi ha fatto impazzire, l'ho inseguito, l'ho sognato, l'ho desiderato, l'ho sofferto e goduto, ma adesso è qui. Ho avuto dei picchi di emozione fortissima, dei picchi di adrenalina, ma anche dei down, perché in fondo questo album mi impauriva. E' il disco su cui ho sputato più sangue in assoluto, come in un vero incontro di boxe". Così il cantautore di Cortona sul suo nuovo album in studio, "Lorenzo 2015 CC", nei negozi dal prossimo 24 febbraio; il disco, tredicesima prova in studio per Jovanotti, arriva a circa quattro anni di distanza dalla pubblicazione del precedente "Ora", a due da quella della raccolta "Backup - Lorenzo 1987-2012" ed è frutto di ventiquattro mesi di lavoro che hanno visto Lorenzo muoversi tra Cortona (dove, nel Karakorum studio, si è tenuta la prima fase della lavorazione, la pre-produzione), New York (i cui Electric Lady Studios hanno ospitato le registrazioni dei brani), Parigi, Los Angeles e Milano (dove sono stati invece registrati i fiati e dove si stanno realizzando i missaggi) e collaborare con artisti quali Alex Alessandroni, Sinkane, Tamer Pinarbasi, Max ZT, gli Antibalas, Money Mark, Manu Dibango, Bombino e Daru Jones: "In questo disco sono racchiusi due anni di vita, mesi di studio e di progettazioni", racconta entusiasta Lorenzo, "ho tra le mani un disco pieno di vita, che farà bene: c'è dentro tanta scrittura, tanta voglia di arrivare, quasi una ricerca di rapporto". L'album conterrà trenta canzoni, attualmente in fase di missaggio, come svelato dallo stesso cantautore: "Sto seguendo i mix del disco: 'Sabato' a parte, ne dobbiamo realizzare ventinove. Un bel lavoro, insomma. Il disco è lungo e pieno di pezzi, ma è molto bello. Nessuno di questi brani è un non-singolo, ogni pezzo di questo album è un potenziale singolo; come una serie tv americana, ogni puntata è fondamentale: non ci sono puntate minori perché oggi la soglia dell'attenzione è bassa. Questo disco è una serie di canzoni che raccontano l'essere umano attraverso diverse atmosfere. Mi ricorda 'Lorenzo 1994' per il modo in cui è nato e per la mancanza di un centro: 'Lorenzo 1992' e 'Lorenzo 1994' non avevano un centro, erano un jukebox acceso dentro ad un bar di provincia. L'ascolto dell'album si apre con un brano che porta per titolo 'L'alba' e, man mano che si va avanti, l'ascolto porta a 'Sabato', che è l'ultima canzone che ho scritto". Il filo conduttore dell'ideale sequel di "Ora", a detta dello stesso Jovanotti, è la sua anomalia: "'Sabato' è un pezzo anomalo rispetto al corpo del disco, ma ogni pezzo del disco è anomalo rispetto al resto del disco. Il filo conduttore di questo disco è la sua anomalia, e mi sembra che in questo senso rispecchi i nostri tempi".

Attualmente in rotazione radiofonica, "Sabato" (il cui videoclip è stato diretto da Salmo insieme a Younuts, il duo fortmato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo) è il singolo che ha anticipato la pubblicazione di "Lorenzo 2015 CC": "Il riff di 'Sabato' mi era venuto in mente durante le lavorazioni di 'Backup', ma non ero riuscito a svilupparlo: volevo che rappresentasse qualcosa di nuovo", racconta Jovanotti in merito al brano, "spesso le canzoni si riscrivono, anche se hanno facce diverse. 'Sabato', invece, è una canzone del tutto nuova, con cui esploro territori inediti: non avevo mai scritto un pezzo del genere. Ho sempre avuto il desiderio di scrivere qualcosa simile ad 'Azzurro', composta da Vito Pallavicini (per quanto riguarda il testo) e da Paolo Conte e Michele Virano (per quanto riguarda la musica) per Adriano Celentano, che è una canzone di una bellezza immortale ed eterna in quanto riesce a tenere insieme sullo stesso piano l'allegria e la tristezza: nessuna delle due sensazioni prevale sull'altra e si ha la possibilità di scegliere, nel momento in cui si ascolta la canzone, se stare sul crinale tra le due sensazioni o se frequentarle tutte e due contemporaneamente al 100%. Come 'Azzurro' ci sono tante altre canzoni italiane che sono accomunate da questo aspetto: penso a diversi pezzi di Battiato o dei Righeira, ad 'Amore disperato' di Nada. E così anche 'Sabato', dentro alla quale possiamo intravedere non solo Battiato e i Righeira, ma anche i Clash, 'Sabato italiano' di Sergio Caputo, i film d'azione, i film romantici: ha un tessuto musicale estremamente radicale e basico, tre accordi ostinati che possono andare avanti all'infinito".

"Sabato", insieme agli altri ventinove brani contenuti all'interno di "Lorenzo 2015 CC", verrà proposta dal vivo in occasione dei concerti che, la prossima estate, Jovanotti terrà nei principali stadi italiani con il suo nuovo tour; la tournée, intitolata "Lorenzo negli stadi 2015", prenderà il via il prossimo 20 giugno dallo Stadio del Conero di Ancona e farà tappa - tra le altre città - anche a Milano (25 e 26 giugno, Stadio San Siro), Firenze (4 luglio, Stadio Artemio Franchi) e Roma (12 luglio, Stadio Olimpico).

L'elevato numero di brani, appunto trenta, fa pensare che l'album sarà un doppio, e probabilmente verrà reso disponibile in diverse configurazioni sia fisiche sia digitali; per conoscere la tracklist completa e le opzioni di acquisto di "Lorenzo 2015 CC" si dovrà attendere ancora un paio di settimane.

Dall'archivio di Rockol - Jovanotti presenta il singolo "Prima che diventi giorno"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.