Blink-182, il nuovo album. Tom DeLonge: 'Non registreremo in un normale studio'

Blink-182, il nuovo album. Tom DeLonge: 'Non registreremo in un normale studio'

Si torna a parlare del nuovo album in studio della band californiana capitanata da Mark Hoppus e Tom DeLonge, ideale sequel di "Neighborhoods" del 2011. In un'intervista concessa al sito di notizie musicali Gigwise, DeLonge ha svelato nuovi dettagli in merito alle lavorazioni del disco, che dovrebbe raggiungere il mercato nell'estate del 2015 e che - a detta dello stesso chitarrista "non sarà registrato in un normale studio" (un po' come i Blink-182 fecero per le registrazioni dell'album "senza titolo", pubblicato nel 2003): "Non sono sicuro di quello che faremo, ma il nostro obiettivo è quello di trovare un luogo diverso da un normale studio di registrazione. Abbiamo sempre fatto quello che volevamo fare. Quando stavamo lavorando all'album 'senza titolo' pensavamo che i nostri fan non lo avrebbero gradito moltissimo, invece si è rivelato essere quello più apprezzato dai nostri sostenitori", ha dichiarato DeLonge, che ha recentemente pubblicato il suo nuovo album con gli Angels & Airwaves, "The dream walker".

La nuova fatica discografica dei Blink-182 potrebbe dunque essere registrata in uno studio "fai da te", esattamente come l'album "senza titolo" del 2003, a cui fu poi attribuito il titolo di "Blink-182": il disco, lo ricordiamo, quinta prova discografica della band, fu registrato da Mark Hoppus e soci in una casa affittata presso il sobborgo residenziale di Rancho Santa Fe, a San Diego.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.