NEWS   |   Pop/Rock / 17/12/2014

Madonna, le dichiarazioni sull'ultimo leak: 'Solo vecchi provini'

Madonna, le dichiarazioni sull'ultimo leak: 'Solo vecchi provini'

Non si illudano quanti, da qualche ora a questa parte, abbiano creduto di avere tra le mani - o, meglio, sull'hard disc - il nuovo album di una delle popstar più seguite a livello mondiale: con un post apparso a tempo record sul suo account ufficiale di Instagram, Madonna ha voluto fare chiarezza sul leak - comparso negli indici di aggregatori di torrent solo qualche ora fa - in un primo momento indicato come l'ideale seguito del suo "MDNA" del 2012.

"Grazie per non averli ascoltati", ha scritto ai suoi fan l'ex Material Girl appena un'ora fa sul proprio profilo: "Grazie per la lealtà. Grazie per la pazienza. E, nel caso li abbiate sentiti, sappiate che si tratta di provini rubati tanto tempo fa e comunque non pronti per essere pubblicati". In un secondo post, apparso sempre su Istagram poco dopo e poi cancellato dalla stessa autrice, Madonna ha ammesso come quanto affiorato sul Web nelle ultime ore includa in ogni caso buona parte del nuovo album, seppure in forma embrionale: "E' terrorismo. E' stupro", ha scritto la cantante, "Questi sono vecchi provini metà dei quali non verranno usati. L'altra metà è evoluta molto. Che cazzo! Perché la gente vuole distruggere il processo artistico? Perché rubare? Perché non darmi l'opportunità di finire e di darvi solo il mio meglio?".

Si ridimensiona - ma solo parzialmente - nel giro di nemmeno un pomeriggio, così, quello che pareva destinato a diventare - nel caso si fosse trattato dell'effettivo leak del prodotto finito - uno dei più grandi furti informatici mai perpetrati ai danni di un'artista. Nonostante tutto, qualche falla nella sicurezza della popstar statunitense deve essersi aperta, data la reazione del suo entourage alla comparsa - su diverse piattaforme di media sharing, alla fine del mese scorso - di due brani, "Rebel heart" e "Wash all over me", che effettivamente dovrebbero trovare spazio nella nuova fatica discografica della cantante, alla realizzazione della quale pare abbiano contribuito - tra gli altri - Avicii, Natalia Kills e Ryan Tedder, oltre ai già confermati Diplo e Nicki Minaj.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi