Sanremo 2015, i commenti dei big esclusi

Sanremo 2015, i commenti dei big esclusi

"Con almeno altri 20 esclusi avremmo potuto fare un altro Festival", ha dichiarato ieri pomeriggio Carlo Conti, nell'annunciare i nomi dei 20 artisti in gara al Festival di Sanremo 2015 nella categoria "big" (o "Campioni", come viene indicata nel regolamento del Festival). Il conduttore e direttore artistico del Festival ha poi spiegato che sono stati presentati alla commissione musicale ben 186 brani: in altre parole, 166 candidature sono state respinte. Alcuni degli artisti che nelle scorse settimane avevano proposto alla commissione musicale del 65esimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo propri brani, nelle ore immediatamente successive all'annuncio ufficiale dei big ammessi alla gara, non vedendo il proprio nome comparire nella lista, hanno esternato la loro delusione sui social network. Alcuni di questi hanno preso l'esclusione con filosofia, altri sono stati invece più duri e polemici nei confronti delle scelte compiute da Carlo Conti e dai suoi collaboratori: si va dal duo formato da Loredana Berté ed Antonino a Laura Bono, dal rapper Clementino a Mariella Nava, passando per Deborah Iurato (vincitrice dell'ultima edizione di "Amici di Maria De Filippi"), Marco Ligabue e Donatella Rettore.

Alquanto polemico è stato, ad esempio, Francesco Baccini; il cantautore ha pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale un post con il quale ha criticato duramente i cantanti che hanno raggiunto il successo grazie ad un talent show (ricordiamo che dei 20 artisti big ammessi alla gara, ben 6 provengono da un talent): "Siamo l'unico paese al mondo dove prima fai successo (che dura mesi a volte un anno) poi dopo fai 'la gavetta'. Ma dopo il breve successo diventi automaticamente un vecchio o ex giovane", ha scritto Baccini, "a parte quei 15 circa che passano sui network tutti gli altri sono considerati ex cantanti (cioè il 90 per cento). Ecco questa è la percezione del pubblico quando si parla di musica.... Fare musica non è esattamente tutto ciò. Questo accade perché oggi la musica è un accessorio... Serve a ballare, serve a far gare o come simpatica suoneria. In realtà non interessa più a nessuno". Poi, il commento lapidario: "Io mi riferisco ai talent... La Chernobyl della musica".

Meno critica è stata Loredana Berté, che aveva presentato alla commissione musicale del Festival un brano prodotto da Luca Mattioni e realizzato in collaborazione con Antonino (Spadaccino, vincitore della quarta edizione di "Amici di Maria De Filippi"): "Molto dispiaciuta per Antonino, un artista fantastico con un brano che meritava... Ma sentirete parlare di noi, non ci fermiamo", ha scritto la cantautrice sui suoi canali social ufficiali. Da parte sua, Antonino ha aggiunto: "Come tutti voi ho appena seguito la comunicazione della lista ufficiale Big del Festival di Sanremo. Mi dispiace molto di non essere stato scelto ovviamente perché questa grande collaborazione con Loredana Berté sicuramente meritava. Ringrazio immensamente Loredana per avermi sostenuto e aver intrapreso con me l'inizio di un nuovo progetto. Sono felice di poter collaborare con una Grande Artista. Grazie a tutti del sostegno. Vi abbraccio".

Laura Bono che dopo la vittoria tra i "Giovani" nel 2005 e dopo aver tentato più volte, nel corso di questi nove anni, di tornare a calcare il palco dell'Ariston tra i "big", aveva avanzato la sua ennesima candidatura, ha affidato il suo dispiacere ad una clip pubblicata sulla sua pagina Facebook ufficiale: "Chissene! Non si vive di solo Sanremo", dice la cantautrice ai suoi fan, nel video (che vi proponiamo proprio qui sotto).





Più enigmatico e ambiguo è stato invece Michele Bravi, che già nei giorni precedenti all'annuncio dei nomi dei big ammessi in gara aveva condiviso su Twitter alcuni messaggi contraddistinti da una profonda amarezza: "Stasera mi andrebbe di raccontarvi un po' di cose: per sognare delle volte si deve passare attraverso grandi delusioni. Va bene così", ha scritto ai suoi fan il cantante, "La verità è che mi aspettavo un mondo più puro. Forse prima di arrivare alla luce si deve passare attraverso tanta merda". Poche ore prima dell'annuncio dei nomi, poi, Michele ha condiviso un nuovo messaggio su Twitter: "Eh. Vuoi da bere... Oggi si!!!!". Bere per dimenticare la mancata partecipazione al Festival?













Tra gli esclusi figura anche Clementino, che alla commissione musicale aveva proposto un brano realizzato in collaborazione con Dj Tayone, come svelato per mezzo di un post pubblicato su Facebook (nel dice pure di non aver digerito l'ammissione tra gli artisti in gara dei "Soliti idioti" e di Platinette): "Io e Tayone quest'anno abbiamo proposto una canzone per il Festival di Sanremo, non è stata scelta, vabbé forse è meglio così dirai... O forse no, ma visti i nomi dei partecipanti (Platinette, I soliti idioti etc..) forse è meglio così... Io faccio il cantante, mica il comico... Ovviamente zero cantanti napoletani nel festival", ha scritto nel post il rapper.

Caratterizzato da una certa delusione è invece il messaggio con il quale Deborah Iurato ha spiegato ai suoi fan di non essere stata ammessa tra i big del Festival di Sanremo: "È una delusione lo so! Ma noi #deborini siamo determinati e faremo grandi cose... Vi amo tanto e vi dico grazie perché mi sostenete sempre", scrive la cantante.

Altra ex-Amica di Maria De Filippi il cui nome non figura nella lista degli artisti in gara è quello di Karima; la cantante, a Sanremo tra le "Nuove proposte" nel 2009 con il brano "Come in ogni ora", ha condiviso un pensiero di Paulo Coelho: "Un bel giorno tutto avrà un senso. Quindi, per il momento, non farti deprimere dalla confusione, sorridi attraverso le lacrime e cerca di comprendere che tutto ciò che succede ha una ragione". Karima ha poi commentato: "Silenzio stampa!!!".

Più pacato, nell'annunciare la sua esclusione, è stato Marco Ligabue, che avrebbe dovuto calcare il palco dell'Ariston in trio con altri due artisti: "Dovete sapere che quest'anno mi sono candidato a Sanremo, in trio con altri due artisti amici. Non siamo stati presi. Ammetto che mi dispiace ma, come diceva quel tale, contano sempre quelle tre parole: si va avanti".

Simona Molinari e Patty Pravo (a proposito della mancata partecipazione di quest'ultima non è ancora chiaro se sia stata una sua scelta quella di non candidarsi o se sia stata la commissione musicale a deciderne la non-ammissione tra i big in gara) si sono invece limitate a ritwittare due post pubblicati dai rispettivi fan su Twitter:









Su un social media, Mariella Nava ha svelato di aver tentato di prendere parte al Festival di Sanremo anche quest'anno, per la tredicesima volta, ma senza successo: "Per l'onestà che cerchiamo di diffondere e riprenderci in questo Paese voglio notificare che per il tredicesimo anno la mia canzone per Sanremo era stata presentata. Per tredici anni non ho meritato un posto. Neanche questa volta".

Leggermente polemica è stata Donatella Rettore, che sulla sua pagina Facebook ufficiale ha scritto: "Nessun dolore dopo aver letto la lista! Era scontato, ma non pensavo proprio così! I tempi sono questi, mediocri. Cerchiamo i colori dentro di no!".

Non è da considerarsi escluso dalla commissione musicale, infine, Enrico Ruggeri; il cantautore (che, come riportato nelle scorse settimane dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, aveva presentato a Carlo Conti e ai suoi collaboratori una canzone dedicata ai compianti Enzo Jannacci, Giorgio Gaber e Giorgio Faletti) è stato costretto a ritirare la sua candidatura a causa di alcune problematiche relative alle lavorazioni del nuovo album: "Il lavoro sul nuovo album si sta rivelando più complesso del previsto. Non è conciliabile con tutto ciò che la preparazione di un Festival comporta", ha scritto, in un post pubblicato su Facebook, Ruggeri, "sono molto dispiaciuto. Sono certo che Carlo farà un figurone. Magari andrò a trovarlo per fargli gli auguri di persona.. Intanto gli chiedo perdono...!". Il post è stato accompagnato da una spiritosa immagine, che vi proponiamo qui sotto:



https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/GonhbUrYpNEoDinfKhhRiqvKyEI=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fscontent-a-mxp.xx.fbcdn.net%2Fhphotos-xaf1%2Fv%2Ft1.0-9%2Fs526x296%2F10441345_10152386889321580_5039729897909141192_n.jpg%3Foh%3D6aa84b389d1f1c235ac6a9e34cfb39b8%26oe%3D5502708D


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.