Mondadori conferma: 'Interessati all'acquisto di Radio 101'

Le supposizioni a briglia sciolta di questi ultimi mesi, alimentate nelle ultime ore dalle dichiarazioni possibiliste rilasciate a mezzo stampa da Piersilvio Berlusconi, trovano una prima conferma ufficiale: il gruppo editoriale legato al Presidente del Consiglio è interessato ad un ingresso nel settore radiofonico attraverso l'acquisizione di Radio 101 ed emittenti collegate. La casa di Segrate lo ha ammesso con un comunicato stampa diramato nella giornata di giovedì 1° luglio: nel quale precisa “di aver formulato una proposta finalizzata a verificare la possibilità di acquisizione, in tutto o in parte, del complesso aziendale facente capo alle società Radio Milano International SpA, General Broadcasting Radio SpA e One-O-One Radio Service srl, attualmente sottoposte a sequestro preventivo penale” (per i noti fatti di cronaca giudiziaria che hanno coinvolto il fondatore e precedente titolare, Angelo Borra).
I portavoce di Mondadori spiegano di ritenere coerente un ingresso in radiofonia con “le strategie di diversificazione e di crescita” dell'azienda, e aggiungono che la loro proposta è attualmente in fase di esame e di valutazione da parte dei destinatari; concludono sottolineando di voler comunque effettuare le dovute verifiche tecniche, fiscali e amministrativo-contabili prima di procedere, eventualmente, ad un'operazione d'acquisto che deve anche essere autorizzata dagli organi giudiziari e dalle autorità amministrative competenti e trovare concordi i creditori fallimentari.
Garantendo maggiore libertà d'azione alle grosse concentrazioni editoriali, la nuova legge Gasparri crea le condizioni ideali per un ingresso dell'azienda presieduta da Marina Berlusconi in un settore che, secondo gli ultimi dati Audiradio, gode attualmente di buona salute, sia in termini di ascolti che di introiti pubblicitari (+15 % rispetto all'anno scorso). La scalata a Radio 101, secondo alcune fonti, potrebbe essere effettuata in cordata con la Finelco di Alberto Hazan, proprietario delle emittenti Radio Montecarlo e Radio 105, che le indiscrezioni dell'ambiente indicano da tempo, a loro volta, tra gli obiettivi d'acquisto del gruppo Berlusconi. Se l'ipotesi di un ingresso in radiofonia si concretizzerà, Mondadori si troverà a concorrere anche in questo campo con altri grandi gruppi editoriali, dal momento che Radio Deejay, leader negli ascolti tra le radio private, è in mano al gruppo L'Espresso (così come Radio Capital e M2o), mentre Rcs controlla la syndication Cnr, diffusa su oltre 30 emittenti locali, e Radio Italia Network (destinata, secondo voci altrettanto insistenti, a trasformarsi in Radio Gazzetta, emanazione via etere del quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport).
Nell'ottobre dello scorso anno (vedi News), il titolare di Radio 101Angelo Borra era finito in carcere con l'accusa di peculato, falso in atti pubblici e riciclaggio per una vicenda legata alla sottrazione di 35 milioni di euro (in dieci anni) dalle casse del Tribunale Fallimentare di Milano: a stornare illecitamente i fondi, destinati alle casse del network, era la convivente di Borra, la commercialista e curatrice fallimentare Carmen Gocini.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.