Jamgle, presentazione e (ricerca di artisti) per il NAMM 2015 di Los Angeles

Verrà presentato anche al prossimo NAMM di Los Angeles, uno degli happening musical-industriali più rilevanti sul panorama mondiale, Jamgle, social network rivolto ai musicisti ideato da Antonio Di Francesco che ad oggi è stato capace di raccogliere investimenti per un milione di dollari in finanziamenti per il progetto dal fondo StartUp-StartHope: la startup, che vede tra i propri consulenti il Alberto Sangiovanni-Vincentelli, professore all'università di Berkeley, e Arduino Arduini, professore all'università di San Diego, permette di interagire collaborativamente alle traccie audio video caricate dagli altri utenti, inserendosi a mo' di nuova traccia per dare vita a session virtuali a distanza.

In vista dello sbarco su un mercato in espansione - che, stima la società di analisi e consulenza Gartner, il prossimo anno varrà a livello mondiale qualcosa come 34 miliardi di dollari - Jamgle non farà mancare la propria presenza al NAMM 2015, in programma ad Anaheim, nell'area urbana di Los Angeles, tra i prossimi 22 e 25 gennaio: "Siamo sicuri che proprio come Jamgle, ci sono tantissimi ragazzi Italiani pieni di energia che meritano la loro grande occasione e hanno solo bisogno di mettersi in mostra", ha spiegato il fondatore e amministratore Di Francesco presentando l'iniziativa che porterà due utenti della piattaforma ad "accompagnare" la spedizione italiana in California, "E quindi vogliamo che allo stand Jamgle del NAMM si esibiscano due ragazzi scelti a suon di voti su jamgle.com".

    Verrà presentato anche al prossimo NAMM di Los Angeles, uno degli happening musical-industriali più rilevanti sul panorama mondiale, Jamgle, social network rivolto ai musicisti ideato da Antonio Di Francesco che ad oggi è stato capace di raccogliere investimenti per un milione di dollari in finanziamenti per il progetto dal fondo StartUp-StartHope: la startup, che vede tra i propri consulenti il Alberto Sangiovanni-Vincentelli, professore all'università di Berkeley, e Arduino Arduini, professore all'università di San Diego, permette di interagire collaborativamente alle traccie audio video caricate dagli altri utenti, inserendosi a mo' di nuova traccia per dare vita a session virtuali a distanza.

    In vista dello sbarco su un mercato in espansione - che, stima la società di analisi e consulenza Gartner, il prossimo anno varrà a livello mondiale qualcosa come 34 miliardi di dollari - Jamgle non farà mancare la propria presenza al NAMM 2015, in programma ad Anaheim, nell'area urbana di Los Angeles, tra i prossimi 22 e 25 gennaio: "Siamo sicuri che proprio come Jamgle, ci sono tantissimi ragazzi Italiani pieni di energia che meritano la loro grande occasione e hanno solo bisogno di mettersi in mostra", ha spiegato il fondatore e amministratore Di Francesco presentando l'iniziativa che porterà due utenti della piattaforma ad "accompagnare" la spedizione italiana in California, "E quindi vogliamo che allo stand Jamgle del NAMM si esibiscano due ragazzi scelti a suon di voti su jamgle.com".

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.