Band Aid 30: in Rete 'Noël est là' con Carla Bruni e le star francesi - ASCOLTA

E' stata resa disponibile da poche ore in streaming gratuito, in Rete, "Noël est là", la "risposta" francese a "Do they know it's Christmas?" del 2014, quarta rilettura del classico scritto da Bob Geldof e Midge Ure interpretata da una pattuglia di artisti - Band Aid 30 - tra i quali spiccano il frontman degli U2 Bono, lo stesso Geldof, gli One Direction, Sinead O'Connor e molti altri: a guidare la pattuglia transalpina di cantanti è stata la nostra connazionale ed ex première dame Carla Bruni, che in sala di registrazione ha saputo richiamare Thomas Dutronc, Jean-Louis Aubert, Louis Bertignac, Benjamin Biolay, Zaz, Rachid Taha, Vanessa Paradis, Louane, Nicola Sirkis e molti altri.

Caricamento video in corso Link


Ad auspicare versioni in altre lingue del brano - le cui vendite, per quanto riguarda la nuova versione in inglese, hanno fatto segnare dati impressionanti, che hanno sollevato qualche dubbio circa la trasparenza nella gestione del fondi raccolti da destinare alle associazioniumanitarie impegnate nella lotta all'epidemia di virus Ebola in Africa occidentale - era stato lo stesso Geldof, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova "Do they know it's Christmas?": gli artisti francesi - tra i quali, è bene ricordarlo, non figurano i Daft Punk, in un primo momento indicati come coordinatori del progetto transalpino - sono stati i primi a raccogliere l'invito dell'ex Boomtown Rats, che rivelò di aspettarsi a breve un'operazione analoga anche dai colleghi tedeschi. Nulla da segnalare, al contrario, sul fronte italiano, dove pare che nessuna della star di prima grandezza del panorama rock e pop tricolore abbia deciso di rispondere all'appello di Geldof.

Music Biz Cafe Summer: radio e TV verso il futuro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.