Pop Group, primo album in trentacinque anni: fuori a febbraio 'Citizen zombie'

Pop Group, primo album in trentacinque anni: fuori a febbraio 'Citizen zombie'

I Pop Group, band fondata da Mark Stewart a Bristol, nel 1977, e discograficamente ferma dal 1980 (anno in cui fu consegnato al mercato l'album "For how much longer do we tolerate mass murder?" - nel 1998 è poi uscita la raccolta "We are all prostitutes"), ha annunciato la pubblicazione di una nuova fatica discografica; il disco porta per titolo "Citizen zombie", raggiungerà il mercato il prossimo 25 febbraio e rappresenta il primo album in trentacinque anni per il gruppo. Per questo suo nuovo lavoro, i Pop Group hanno deciso di avvalersi della collaborazione del produttore Paul Epworth (noto ai più per aver collaborato, tra gli altri, con Adele, Paul McCartney e i Coldplay), che si è dichiarato un fan di lunga data del gruppo: "Penso che sia uno dei migliori produttori al mondo", hanno dichiarato in una nota stampa i Pop Group, in merito alla loro collaborazione con Epworth, "ci ha lasciato molta libertà di creazione ed è anche grazie al suo aiuto se i Pop Group tornano in pista". Per promuovere "Citizen zombie", a partire dal prossimo marzo la band tornerà ad esibirsi dal vivo. Di seguito potete ascoltare il primo brano tratto dal nuovo album dei Pop Group, intitolato - proprio come l'album - "Citizen zombie":





Questa, invece, la tracklist del nuovo disco dei Pop Group:

"Citizen zombie"
"Mad truth"
"Nowhere girl"
"Shadow child"
"The immaculate deception"
"s.o.p.h.i.a."
"Box 9"
"Nations"
"St. Outrageous"
"Age of miracles"
"Echelon"

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.