Nick Mason: 'Non sono totalmente certo che i Pink Floyd siano finiti'

Nick Mason: 'Non sono totalmente certo che i Pink Floyd siano finiti'

Pink Floyd sì, Pink Floyd no... la faccenda sembra complicarsi. Da una parte abbiamo le dichiarazioni di David Gilmour, che ha affermato in maniera categorica di considerare finita l'avventura dei Pink Floyd con la pubblicazione di "The endless river"; il cantante/chitarrista ha infatti detto chiaramente: "Io mi sto davvero godendo la mia vita e la mia musica. Non ho più spazio per i Pink Floyd. E il solo pensiero di fare altro con loro mi provoca i sudori freddi". Ha anche annunciato un disco solista per il prossimo anno.
Ma a dare un filo di speranza ai fan che non vorrebbero veder finire l'avventura della band giunge Nick Mason, con il suo proverbiale umorismo tagliente.

Il batterista, infatti, durante una recente intervista, è tornato sull'argomento.

"Penso che lascerò a David [Gilmour] la parte di quello che dice ' Questo è l'ultimo disco, è la fine'. Io, dal canto mio, sono convinto del fatto che quando sarò morto, sulla mia lapide si potrà leggere questa frase: 'Non sono totalmente certo che i Pink Floyd sano finiti'".

Certamente Mason è conscio del fatto che con la morte di Richard Wright e l'abbandono di Roger Waters il futuro della band non è semplice. E scherza sul fatto che una qualsiasi ulteriore defezione potrebbe risultare in uno scenario molto imbarazzante. "Ho anche pensato", ha detto, "che se davvero David non vuole più saperne del gruppo e dà le dimissioni dai Pink Floyd, io avrò il controllo di tutta la faccenda. E solo Dio sa cosa potrebbe essere andare in tour da solo a suonare tutto 'Dark side of the moon', ma solo le parti di batteria!. Sarebbe piuttosto sciocco... ecco, ora mi vedo già i titoli sui giornali: 'Nick Mason andrà in tour da solo'".

Mason, peraltro, ha aiutato Gilmour per alcune parti del suo annunciato disco solista. E parlando di questo, con molta ironia, ha sottolineato come - data la notoria indolenza e pigrizia di Gilmour - non è detto che i Pink Floyd non possano ripresentarsi come stratagemma per interrompere la lavorazione del disco. "Ho il sospetto che David farà davvero di tutto per evitare di lavorare per davvero al suo album solista... infatti è stato entusiasta di partecipare a un progetto parallelo [allude a 'The endless river']".


 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.