Affare fatto: MTV si mangia Viva

Hanno trovato conferma, in queste ultime ore, le voci che davano Viacom, capogruppo di MTV, in procinto di acquistare Viva Media, proprietaria dei canali televisivi tedeschi Viva e Viva Plus (vedi News).
Il passaggio di proprietà, che sbarazza MTV del suo principale concorrente europeo mettendone al sicuro la leadership nel Vecchio Continente, è stato confermato da Viacom nel corso di una conferenza stampa tenutasi giovedì, 24 giugno, a Francoforte. In realtà le operazioni portate a termine dalla multinazionale americana sono due: con la prima la società di Sumner Redstone ha rilevato il pacchetto in mano ai 14 principali azionisti di Viva, tra cui Time Warner (che ne deteneva il 30,6 %) e Universal Music (che controllava il 15,3 %), accumulando una quota di maggioranza del 75,8 % che intende portare quanto prima al 100 % rastrellando sul mercato il capitale restante con l'offerta di un “premium” del 21 % sul valore corrente del titolo; con la seconda ha acquistato anche il 49 % che Time Warner deteneva in Viva Plus, joint venture tra la società americana e Viva Fernsehen (che controllava il 51 %).
Completato il passaggio, Viva e Viva Plus, così come la società di produzione televisiva Brainpool e gli altri canali TV che il gruppo gestisce in Svizzera, Olanda, Polonia e Ungheria, faranno capo a MTV Networks Europe accanto alle emittenti MTV e MTV2. Il gruppo Viva, sotto la supervisione del capo europeo di MTV Brent Hansen, sarà gestito in comune dal direttore del network per l'Europa Centrale, Catherine Muhlemann, e da Dieter Gorny, già amministratore delegato di Viva. Proprio quel Gorny che qualche anno fa, in occasione della breve luna di miele con Rete A e Alberto Peruzzo (vedi News), aveva dichiarato a Rockol di voler fare le scarpe all'acerrimo rivale. Ma i tempi cambiano…
Music Biz Cafe, parla Luca De Gennaro (Direttore VH1 Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.