Deezer, grazie a Stitcher in catalogo anche podcast e notiziari

Deezer, grazie a Stitcher in catalogo anche podcast e notiziari

Grazie all'acquisizione della app Stitcher, il servizio di streaming francese Deezer aggiungerà presto al suo ampio catalogo musicale - composto da oltre 35 milioni di canzoni - circa 35 mila podcast e show radiofonici. Stitcher vanta tra i suoi oltre 12 mila fornitori di contenuti testate importanti come BBC, Fox News, Wall Street Journal e NPR (il traffico si concentra all'85 per cento negli Stati Uniti) e, oltre a organizzare e raccomandare podcast e notiziari, crea e suggerisce a sua volta playlist musicali sulla base degli ascolti precedenti di ogni utente.

L'integrazione tra le due piattaforme, secondo quanto ha spiegato a Billboard l'ad di Deezer Nord America Tyler Goldman, avverrà probabilmente nella prima parte del 2015; nel contempo, la app continuerà ad essere scaricabile in download da parte degli utenti iOS e Android. "L'aggiunta dei podcast a Deezer", ha spiegato Goldman, "incrementa il valore complessivo del pacchetto senza richiedere un aumento di prezzo".

Deezer può contare attualmente su 16 milioni di utenti nel mondo, 5 dei quali sono abbonati a pagamento. Il concorrente Spotify dichiara 40 milioni di utenti 10 dei quali a pagamento. L'incorporazione di Stitcher permetterà alla società francese di rafforzare sensibilmente la sua presenza nel settore strategico dell'automobile, da dove accede ai podcast oltre il 40 per cento degli utenti; il servizio è attivo su più di 50 modelli di autoveicoli fabbricati da case come Ford, General Motors e BMW.

Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.