Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 24/10/2014

Deezer, grazie a Stitcher in catalogo anche podcast e notiziari

Deezer, grazie a Stitcher in catalogo anche podcast e notiziari

Grazie all'acquisizione della app Stitcher, il servizio di streaming francese Deezer aggiungerà presto al suo ampio catalogo musicale - composto da oltre 35 milioni di canzoni - circa 35 mila podcast e show radiofonici. Stitcher vanta tra i suoi oltre 12 mila fornitori di contenuti testate importanti come BBC, Fox News, Wall Street Journal e NPR (il traffico si concentra all'85 per cento negli Stati Uniti) e, oltre a organizzare e raccomandare podcast e notiziari, crea e suggerisce a sua volta playlist musicali sulla base degli ascolti precedenti di ogni utente.

L'integrazione tra le due piattaforme, secondo quanto ha spiegato a Billboard l'ad di Deezer Nord America Tyler Goldman, avverrà probabilmente nella prima parte del 2015; nel contempo, la app continuerà ad essere scaricabile in download da parte degli utenti iOS e Android. "L'aggiunta dei podcast a Deezer", ha spiegato Goldman, "incrementa il valore complessivo del pacchetto senza richiedere un aumento di prezzo".

Deezer può contare attualmente su 16 milioni di utenti nel mondo, 5 dei quali sono abbonati a pagamento. Il concorrente Spotify dichiara 40 milioni di utenti 10 dei quali a pagamento. L'incorporazione di Stitcher permetterà alla società francese di rafforzare sensibilmente la sua presenza nel settore strategico dell'automobile, da dove accede ai podcast oltre il 40 per cento degli utenti; il servizio è attivo su più di 50 modelli di autoveicoli fabbricati da case come Ford, General Motors e BMW.