NEWS   |   Pop/Rock / 17/10/2014

Anche Patrick Carney (Black Keys) contro gli U2: 'Con Apple svalutano la musica'

Anche Patrick Carney (Black Keys) contro gli U2: 'Con Apple svalutano la musica'

Non sono solo Ozzy Osbourne, sua moglie Sharon, Iggy Pop e - in Italia - J Ax a criticare, con argomentazioni in parte diverse, la scelta degli U2 di regalare l'ultimo album "Songs of innocence" ai clienti di iTunes (mossa, peraltro, di cui lo stesso Bono sembra essersi almeno in parte pentito). Al coro, infatti, si è appena aggiunto Patrick Carney dei Black Keys che, nel corso di un'intervista rilasciata al Seattle Times, ha sostenuto che in quel modo il quartetto irlandese "ha completamente svalutato la sua musica".

La mossa degli U2, sostiene il musicista di Akron, Ohio, "manda un messaggio enormemente confuso alle altre band che lottano per sopravvivere. Anche se immagino pensassero di essere stati generosissimi comportandosi in quel modo. La mia idea complessiva della musica è che se qualcuno ne ricava del denaro all'artista deve andarne necessaruamente una fetta". "Il proprietario di Spotify", ha aggiunto Carney versando nuova benzina sul fuoco di una vecchia polemica con il servizio di streaming e i suoi dirigenti, "vale qualcosa come 3 miliardi di dollari...è più ricco di Paul McCartney senza avere mai scritto una canzone".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi