Dopo Levy, EMI conferma anche Munns (per 5 anni)

Dopo Levy, EMI conferma anche Munns (per 5 anni)
Dopo Alain Levy, confermato per altre cinque stagioni con uno stipendio base da un milione di dollari all'anno (vedi News), anche il suo fedelissimo braccio destro David Munns ha ottenuto il rinnovo del contratto con la EMI per un identico periodo di tempo. I vertici del gruppo, secondo alcuni commentatori, avrebbero particolarmente apprezzato il suo lavoro in Nord America, dove Munns è primo responsabile delle attività discografiche e dove la EMI ha sempre scontato una posizione di inferiorità nei confronti delle major concorrenti.
Insieme, Levy e Munns hanno voluto anche rassicurare le truppe statunitensi della Virgin sulla continuità ai vertici dell'etichetta, messa in dubbio nei giorni scorsi da un articolo pubblicato sul New York Daily News. I due hanno fatto sapere ai dipendenti che intendono confermare il numero uno di Virgin America Matt Serletic nel suo incarico: decisione in sintonia, fanno notare gli osservatori, con la storia professionale di Levy, abituato a tenersi stretti i suoi luogotenenti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.