Alunni del Sole, cofanetto con dieci album originali

E' una storia non dissimile da tante altre quella degli Alunni del Sole, gruppo nato nel 1968 per iniziativa di due fratelli napoletani (Paolo e Bruno Morelli): inizi di successo ("L'aquilone", "Concerto"),




un album di debutto che unisce progressive rock e cantautorato (il semi-concept "Dov'era lei a quell'ora"), altri due lavori di minore impatto ("Jenny e la bambola", 1974, e "Le maschere infuocate", 1976) poi il boom con "'A canzuncella", 45 giri e album prodotti da Gian Piero Reverberi; il singolo diventa una hit da classifica e un "nuovo classico" della canzone partenopea.




"Liù" (1978) conferma il buon momento della formazione, poi inizia un declino di popolarità non interrotto, e degli Alunni del Sole si torna a parlare solo lo scorso anno, quando in ottobre arriva la notizia della scomparsa di Paolo Morelli (nella foto), artista tormentato e dalla vita non facile.
A testimoniare la qualità della produzione discografica del gruppo arriva un cofanetto ("Gli album originali", Sony Music / BMG Rights)  che ripropone in Cd i primi dieci album degli Alunni del Sole ("Dove era lei a quell'ora", "...E mi manchi tanto", "Jenny e la bambola", "Le maschere infuocate", "'A canzuncella", "Liù", "Tarantè", "Cantilena", "Carezze", "Quando si è soli come me") pubblicati fra il 1972 e il 1982; rimangono fuori "Di canzone in canzone" e "L'amore che non finirà", rispettivamente 1992 e 1996, e il recente (2013) "La storia... il sogno", doppio Cd con un disco antologico e uno di inediti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.