Iggy Pop su BBC Radio: lezione sulla musica gratis nell'era del capitalismo

Iggy Pop su BBC Radio: lezione sulla musica gratis nell'era del capitalismo

Annnualmente, per ricordare lo scomparso John Peel (probabilmente il dj radiofonico britannico più influente degli ultimi 50 anni), è nata la tradizione di organizzare una John Peel Lecture - ossia una sorta di lezione o seminario in cui una figura chiave del panorama musicale parla di un tema specifico legato alla musica e ai media.

Quest'anno è toccato nientemeno che a Iggy Pop - che in vita sua non aveva mai fatto nulla di simile, ci tiene a specificare. L'Iguana, live dallo UK Radio Festival di Salford, per due ore ha dissertato e offerto i suoi punti di vista sul tema "Free Music in a Capitalist Society" (più o meno traducibile come "Musica gratuita nella società capitalista").

Come ovvio, uno degli argomenti toccati non poteva non essere il lancio di "Songs of innocence" degli U2 tramite omaggio a tutti gli utenti Apple. A questo proposito Iggy ha detto: "Chi non vuole il disco degli U2 gratis sta cercando di dire: 'Non obbligatemi ad averlo'. E non hanno torto. Parte del meccanismo, quando compri qualcosa da un artista, è un momento sacrale e gli concedi dell'amore. E' una tua scelta quella di dare o meno. Oltre al tuo denaro, stai dando una fetta di te stesso. Ma in questo caso, rompendo la convenzione, probabilmente alcuni si sono sentiti defraudati della possibilità di scegliere. E hanno ragione".

    Annnualmente, per ricordare lo scomparso John Peel (probabilmente il dj radiofonico britannico più influente degli ultimi 50 anni), è nata la tradizione di organizzare una John Peel Lecture - ossia una sorta di lezione o seminario in cui una figura chiave del panorama musicale parla di un tema specifico legato alla musica e ai media.

    Quest'anno è toccato nientemeno che a Iggy Pop - che in vita sua non aveva mai fatto nulla di simile, ci tiene a specificare. L'Iguana, live dallo UK Radio Festival di Salford, per due ore ha dissertato e offerto i suoi punti di vista sul tema "Free Music in a Capitalist Society" (più o meno traducibile come "Musica gratuita nella società capitalista").

    Come ovvio, uno degli argomenti toccati non poteva non essere il lancio di "Songs of innocence" degli U2 tramite omaggio a tutti gli utenti Apple. A questo proposito Iggy ha detto: "Chi non vuole il disco degli U2 gratis sta cercando di dire: 'Non obbligatemi ad averlo'. E non hanno torto. Parte del meccanismo, quando compri qualcosa da un artista, è un momento sacrale e gli concedi dell'amore. E' una tua scelta quella di dare o meno. Oltre al tuo denaro, stai dando una fetta di te stesso. Ma in questo caso, rompendo la convenzione, probabilmente alcuni si sono sentiti defraudati della possibilità di scegliere. E hanno ragione".

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.