Pink Floyd: quer pasticciaccio brutto della mostra "Their mortal remains"

Pink Floyd: quer pasticciaccio brutto della mostra "Their mortal remains"

Era il 25 febbraio quando fu annunciato, con grande pompa e rulli di tamburi, che Milano avrebbe ospitato l'anteprima mondiale della mostra "The Pink Floyd Exhibition - Their mortal remains", con apertura prevista il 19 settembre.

http://www.rockol.it/news-579470/pink-floyd-mostra-their-mortal-remains-anteprima-milano

Il 22 aprile, un nuovo comunicato degli organizzatori, Evolve & Devolve, informava che la mostra, che sarebbe dovuta rimanere aperta quattro settimane, sarebbe invece stata visitabile fino al gennaio 2015, "in seguito all'alta richiesta di biglietti". Da uno a quattro mesi: segno che la richiesta di biglietti era stata decisamente imponente.

http://www.rockol.it/news-594852/pink-floyd-their-mortal-remains-mostra-aperta-fino-a-gennaio-2015

L'undici agosto, un comunicato dell'ufficio stampa dell'organizzazione informava:  "l'apertura della mostra è stata rinviata a causa di ritardi del piano di produzione. Il complesso allestimento della mostra secondo gli standard previsti ha inevitabilmente reso impossibile il rispetto dei tempi. La vendita dei biglietti è, per il momento, sospesa. I biglietti già acquistati rimarranno validi e potranno essere utilizzati una volta che le nuove date della mostra saranno annunciate o potranno essere rimborsati presso i punti vendita di acquisto".

http://www.rockol.it/news-622380/pink-floyd-rinviata-mostra-their-mortal-remains-a-milano

Il primo settembre, a poco più di due settimane dalla data prevista di apertura, e dietro forti insistenze da parte di Rockol, che raccoglieva voci allarmate circolanti fra i fans, l'ufficio stampa dell'organizzazione ci scriveva:
"Smentiamo categoricamente ogni voce circa un possibile annullamento".

http://www.rockol.it/news-628830/pink-floyd-exhibition-confermata-no-annullamento


Il nove settembre uno degli organizzatori, Fran Tomasi, spiegava alla fanzine italiana "Cymbaline" che la data di inaugurazione della mostra sarebbe stata annunciata a breve, cioè entro una decina di giorni.

http://www.rockol.it/news-631463/pink-floyd-mostra-their-mortal-remains-aggiornamenti

Del 23 settembre era un nuovo comunicato dell'ufficio stampa dell'organizzazione, che recitava quanto segue:

“Evolve Devolve ribadisce quanto già precedentemente comunicato: la data di apertura di The Pink Floyd Exhibition - Their Mortal Remains è stata momentaneamente spostata a causa della complessa macchina produttiva che la mostra richiede. Appena possibile verrà resa nota la nuova data di apertura”.

http://www.rockol.it/news-636132/pink-floyd-mostra-their-mortal-remains-smentita-annullamento

Di oggi 13 ottobre, infine, è il comunicato che già abbiamo riportato nella notizia flash di un paio d'ore fa:

“Evolve Devolve e Comotti 1969, i promoter italiani di "The Pink Floyd Exhibition - Their Mortal Remains" hanno annunciato oggi che l'apertura della mostra, inizialmente programmata per il 19 settembre a Milano, è stata annullata poiché non si sono verificate le condizioni necessarie per realizzare l’inaugurazione entro l'arco temporale a disposizione presso la Fabbrica del Vapore. (Tali condizioni sono del tutto indipendenti dall'Amministrazione Comunale). I possessori dei biglietti possono chiedere il rimborso rivolgendosi al canale presso il quale è avvenuto l’acquisto, secondo le modalità già comunicate”.

Contattato da Rockol, l'ufficio stampa dell'organizzazione ha respinto ogni richiesta di commento rimandando al comunicato diramato nel pomeriggio, limitandosi a specificare come non sia da intendersi annullata tour-court la mostra, ma solo la sua apertura presso la Fabbrica del Vapore di Milano (circolano rumors su un possibile spostamento a Roma o a Firenze).

Gli organizzatori hanno comunicato, sempre per mezzo dell'ufficio stampa, che rimborseranno anche i diritti di prevendita applicati ai biglietti già acquistati per l'apertura milanese (nessuna informazione circa le "commissioni di servizio"), senza però rispondere alla nostra richiesta riguardante il numero di tagliandi già venduti.

Le diverse tipologie di biglietti in vendita erano le seguenti:

Pacchetto speciale Day One: box set con card nominativa e numerata, biglietto per il giorno dell'inaugurazione più altro ingresso, braccialetto in edizione limitata, scontistica, il tutto a € 90.00 più commissioni di servizio e diritto di prevendita.
Pacchetto speciale Diamond: box set con card nominativa e numerata, 2 biglietti validi per 2 ingressi, t-shirt esclusiva in edizione limitata, scontistica, il tutto a € 90.00 più commissioni di servizio e diritto di prevendita.
Biglietto Open: utilizzabile in qualsiasi data, a € 20.60 più commissioni di servizio e prevendita.
Biglietto normale: valido per un giorno/orario predefinito, in vendita  come biglietto intero a € 17.51; biglietto ridotto per under 16 e over 70 a € 12.36; biglietto Famiglia per gruppi di 4 o 5 persone a € 10.30;
era disponibile inoltre la versione "ticket tshirt" con biglietto
"stampato" sulla maglietta a €17.51, sempre più diritti di prevendita e commissioni di servizio.
Le diverse tipologie di biglietti in vendita erano le seguenti:

Pacchetto speciale Day One: box set con card nominativa e numerata, biglietto per il giorno dell'inaugurazione più altro ingresso, braccialetto in edizione limitata, scontistica, il tutto a € 90.00 più commissioni di servizio e diritto di prevendita.
Pacchetto speciale Diamond: box set con card nominativa e numerata, 2 biglietti validi per 2 ingressi, t-shirt esclusiva in edizione limitata, scontistica, il tutto a € 90.00 più commissioni di servizio e diritto di prevendita.
Biglietto Open: utilizzabile in qualsiasi data, a € 20.60 più commissioni di servizio e prevendita.
Biglietto normale: valido per un giorno/orario predefinito, in vendita  come biglietto intero a € 17.51; biglietto ridotto per under 16 e over 70 a € 12.36; biglietto Famiglia per gruppi di 4 o 5 persone a € 10.30;
era disponibile inoltre la versione "ticket tshirt" con biglietto "stampato" sulla maglietta a €17.51, sempre più diritti di prevendita e commissioni di servizio.


Attualmente il sito della mostra
http://www.pinkfloydexhibition.com/it/
non dà più possibilità di accesso alle varie pagine; sul sito campeggia la scritta "Annullata l'ateprima mondiale a Milano - per informazioni sul rinvio della mostra clicca qui".
Cliccando, si accede a queste informazioni:


I POSSESSORI DEI BIGLIETTI POSSONO CHIEDERE IL RIMBORSO RIVOLGENDOSI AL CANALE PRESSO IL QUALE È AVVENUTO L’ACQUISTO, SECONDO LE MODALITÀ GIÀ COMUNICATE.

PER I BIGLIETTI STANDARD (PRENOTAZIONI, OPEN, RIDOTTI, GRUPPI, FAMIGLIA) ENTRO E NON OLTRE IL 30 OTTOBRE 2014.

PER I PACCHETTI SPECIALI (DAY ONE, DIAMOND, TICKET TSHIRT) ENTRO E NON OLTRE IL 10 NOVEMBRE 2014, SPEDENDO IL KIT MEMORABILIA DA RENDERE AL SEGUENTE INDIRIZZO
    The Pink Floyd Exhibition C/O Fabbrica Del Vapore, Via Giulio Cesare Procaccini 4, 20154 Milano (Mi), Italia

IL MODULO PER LA RICHIESTA DI RIMBORSO È DISPONIBILE ONLINE CLICCANDO QUI

SEGUENDO L'ACCOUNT TWITTER @PFExhibitionIT CONOSCERETE TUTTI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI.

PER INFORMAZIONI È POSSIBILE CONTATTARE L'ORGANIZZAZIONE DELLA MOSTRA VIA EMAIL, SCRIVENDO A TOBECONTINUED@EVOLVEDEVOLVE.COM.


Dato che i siti di prevendita in questo momento non riportano più informazioni sui prezzi praticati, non siamo in grado di precisare a quanto corrispondessero gli importi del diritto di prevendita e quelli del diritto di commissione.

Vorremmo saperlo dagli organizzatori, dai quali vorremmo sapere anche quanti biglietti sono stati venduti per ogni tipologia prevista, e - dato che per ottenere il rimborso dei pacchetti speciali è necessario rispedire il "kit memorabilia" - se le spese di spedizione postale sono a carico dell'acquirente o dell'organizzatore.
Fiduciosi di ottenere quanto prima le risposte alle nostre domande, assicuriamo ai nostri lettori che li terremo informati.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.